QR code per la pagina originale

Windows 10, nuova app Office

Microsoft ha annunciato una nuova app Office per Windows 10 che diventerà il baricentro della produttività del suo sistema operativo.

,

Microsoft, all’interno dell’ultima build Insider di Windows 10, ha lanciato una nuova applicazione Office pensata per diventare il baricentro della produttività dei computer indipendentemente dalla versione della suite utilizzata (Office 365, Office 2019, Office 2016 o Office Online). Questa nuova applicazione è stata sviluppata partendo dall’esperienza accumulata nel restyling di Office.com che ha avuto un enorme successo. Microsoft, dunque, vuole “trasformare il successo” di Office.com in un’applicazione dedicata al suo sistema operativo di punta che punti ad offrire la medesima esperienza d’uso in maniera nativa.

La nuova app Office diventerà il perfetto punto di partenza per chi lavora con la suite per aiutare gli utenti a trovare facilmente tutti i loro file e documenti all’interno di un unico luogo o per avviare rapidamente tutte le app della suite installate sul computer. Gli amministratori di rete delle aziende apprezzeranno anche la possibilità di poter personalizzare l’app integrando altre applicazioni aziendali che utilizzano Azure Active Directory. Attraverso questo hub, in sintesi, gli utenti potranno trovare tutti i loro documenti più recenti, passare rapidamente da un’app Office ad un’altra, sfruttare Microsoft Search per trovare tutto quello che serve e personalizzare l’esperienza d’uso dell’app.

L’app Office sostituirà l’app My Office (Il mio Office), che attualmente aiuta gli utenti a gestire i propri abbonamenti a Office 365 sui PC Windows 10. Una volta che la nuova app sarà disponibile, gli utenti la riceveranno automaticamente sotto forma di aggiornamento. In alternativa potrà essere scaricata attraverso il Microsoft Store.

La nuova app Office rappresenta un importante passo in avanti di Microsoft in ottica produttività. Non è un mistero che la società spinga molto su Office ed in particolar modo su Office 365 e quindi è normale che si punti ad una maggiore integrazione all’interno di Windows 10 per alzare l’asticella della qualità.