QR code per la pagina originale

Sony Imaging Edge migliora la connettività mobile

Sony ha rilasciato Imaging Edge, app per trasferire le immagini da una fotocamera a un dispositivo mobile connesso.

,

Sony ha annunciato il lancio di una nuova applicazione mobile “Imaging Edge”, alla quale sia affiancano altri aggiornamenti per le app “Remote”, “Viewer” ed “Edit”, pensate per fornire nuove possibilità di scatto, modifica e condivisione per gli amanti della fotografia.

La nuova app “Imaging Edge Mobile” arriva dopo PlayMemories Mobile e punta ad un trasferimento istantaneo delle immagini dalla fotocamera a un dispositivo mobile collegato durante le riprese. Le immagini vengono passate da un device all’altro quando si usa la nuova funzione denominata “Auto background transfer to Smartphone”, che apre anche al mondo del posting via social media.

Se il software è stato sviluppato per un utilizzo su vasta scala, Sony ha pensato anche ai professionisti. “Transfer & Tagging add-on” è l’app con cui la compagnia renderà più semplice la connessione via FTP tra computer/smartphone e fotocamera, con l’opportunità persino di aggiungere note audio, testo e sottotitoli ai video senza dover passare per un programma esterno. Al fianco di questa, arriva anche l’aggiornamento delle applicazioni per computer “Remote”, “Viewer” ed “Edit”, con novità dedicate agli utenti esperti e non.

Inoltre, anche la versione desktop di “Imaging Edge” è stata aggiornata con il supporto del workflow di realizzazione dei filmati in time-lapse, così da permettere di essere abbinata senza problemi alle nuove fotocamere Sony a lenti intercambiabili, che integrano anche la registrazione a intervallo. Per ottimizzarne l’utilizzo, sono state poi aggiunte altre funzioni, tra cui una comparativa di visualizzazione e raccolta e una nuova interfaccia utente ottimizzata. La versione 1.4 delle applicazioni desktop “Remote”, “Viewer” e “Edit” sarà disponibile entro fine gennaio mentre le nuove applicazioni di Sony “Imaging Edge Mobile” e “Transfer and Tagging add-on” verranno pubblicate a marzo di quest’anno.