QR code per la pagina originale

Windows 10 20H1 build 18922 agli Insider: novità

Microsoft ha rilasciato agli Insider del Fast Ring la nuova build 18922 di Windows 10 20H1 che introduce solo una manciata di novità marginali.

,

Microsoft ha rilasciato agli Insider che hanno scelto il Fast Ring la nuova build 18922 di Windows 10 20H1, cioè del futuro nuovo grande step funzionale di Windows 10 che arriverà nella primavera del 2020. La casa di Redmond continua, quindi, a sviluppare questa piattaforma software con il rilascio di una nuova buld di sviluppo che contiene, però, poche novità di rilievo, almeno ufficialmente.

Il change log mette in evidenza alcuni miglioramenti nella gestione delle lingue, un aggiornamento del Feedback Hub e una lunga serie di correttivi e di ottimizzazioni. Novità, dunque, certamente non clamorose anche se non è detto che non ci sia qualcosa di più importante ma non evidenziato nelle note di rilascio. Di recente, infatti, erano state individuate una serie di importanti novità contenute nelle ultime build di sviluppo di Windows 10 che, però, non erano mai state menzionate da Microsoft.

In ogni caso, gli Insider possono scaricare ed installare questa nuova build per tutti i test del caso e per inviare feedback e consigli a Microsoft. Di Windows 10 20H1 non si conoscono ancora le principali innovazioni ma visto che il rilascio è atteso per la primavera del 2020, Microsoft ha tutto il tempo per portarle al debutto e farle testare agli Insider.

Come oramai noto, la scelta di partire con così largo anticipo nei test di Windows 10 20H1 sembrerebbe collegata alla volontà di allineare lo sviluppo di Windows 10 a quello di Azure.

Windows 10 20H1 è ancora molto giovane e Microsoft raccomanda cautela nell’utilizzare questa build che potrebbe risultare, infatti, ancora instabile.

Il suggerimento, dunque, è quello di andarla a sperimentare solamente all’interno di macchine espressamente adibite ai test. I più curiosi possono andare a leggere il completo change log di questa build direttamente all’interno delle note di rilascio presenti sul post del blog di Windows 10 di Microsoft.

Fonte: Microsoft • Immagine: Nor Gal via Shutterstock