QR code per la pagina originale

MacBook Air 2018: piano di riparazione gratuita

Apple avvia un piano di riparazione gratuita per un piccolo numero di MacBook Air 2018, affetti da una problematica alla scheda logica.

,

Apple lancia un piano di riparazione gratuita per un piccolo gruppo di MacBook Air 2018, affetti da una problematica alla scheda logica. È quanto comunica MacRumors, testata entrata in possesso di una nota consegnata dal gruppo di Cupertino agli Apple Store e ai partner autorizzati dell’azienda.

Al momento non è nota la tipologia di difetto che coinvolge questi MacBook Air e nemmeno quanti laptop siano effettivamente coinvolti nel piano di riparazione gratuita. Recandosi in Apple Store per richiedere assistenza, saranno gli stessi addetti del gruppo di Cupertino a verificare la sussistenza del guasto, proponendo poi la riparazione senza costi agli utenti.

È tuttavia possibile verificare il proprio numero di serie sul sito ufficiale Apple, per controllare se il proprio MacBook sia compreso nel piano avviato dall’azienda di Cupertino. In caso di risposta favorevole, verrà automaticamente inviata una richiesta di sostituzione gratuita della scheda logica e programmato un appuntamento con gli esperti Apple.

Il programma di Apple non comprende i MacBook Air venduti prima del 2018, quindi tutte le precedenti generazioni. Inoltre, si tratta di un richiamo aggiuntivo rispetto a quelli avviati dal gruppo nelle ultime settimane, tra cui le problematiche di tastiera per gli ultimi MacBook Air e MacBook Pro, nonché la sostituzione delle batterie per i MacBook Pro 2015 da 15 pollici, per il rischio di surriscaldamento delle componenti.

Il piano di riparazione gratuita sarà attivo da quattro anni dalla data d’acquisto del device. In caso fossero presenti altri guasti, dovuti all’usura, a urti oppure altre cause riferibili direttamente all’utente, il possessore del laptop dovrà provvedere al pagamento dei costi supplementari.

Così come riferisce MacRumors, il numero di MacBook Air affetti dovrebbe essere notevolmente ridotto, poiché la società ha deciso di non rilasciare un annuncio pubblico oppure un comunicato da destinare alla stampa.

Video:Apple presenta iPhone 11 Pro