QR code per la pagina originale

Aereo evacuato negli USA: colpa di AirDrop

Un passeggero ha inviato l'immagine di un giubbotto esplosivo agli altri viaggiatori, tramite AirDrop: il comandante evacua l'aereo per sicurezza.

,

Una compagnia aerea statunitense si è vista costretta a evacuare un aereo, come conseguenza dell’uso scorretto della funzionalità AirDrop di Apple, da parte di uno dei passeggeri. È quanto è accaduto pochi giorni fa sul volo JetBlue 573 dal New Jersey alla Florida, così come riporta Metro, su decisione del comandante del veicolo.

Il tutto è accaduto a causa di uno dei passeggeri, così come già accennato, il quale ha deciso di inoltrare l’immagine di un giubbotto esplosivo a tutti i passeggeri del velivolo, personale di bordo compreso, tramite la funzionalità AirDrop di iPhone.

AirDrop permette di inviare immagini e file ad altri dispositivi Apple nelle proprie vicinanze, approfittando del sistema di trasmissione senza fili. Il proprietario del device può decidere se accettare la ricezione dei contenuti da chiunque, quindi rendersi pubblicamente disponibile, oppure attivare la funzione a seconda delle necessità. A quanto pare, poco prima del decollo del volo JetBlue un passeggero – la cui possibile identificazione non è stata ancora resa nota – avrebbe deciso di inoltrare l’immagine di un giubbotto esplosivo agli altri possessori di un iDevice presenti nell’aereo, tanto da coinvolgere anche il personale di volo e il comandante.

Nonostante si sia probabilmente trattato di uno scherzo, la bravata non ha lasciato alternative al comandante, il quale ha dovuto avviare una procedura di sicurezza. L’aeromobile è stato completamente evacuato, i passeggeri sono stati nuovamente sottoposti a controllo e sul velivolo sono stati fatti salire i cani specializzati nella ricerca di bombe, per escludere l’eventuale presenza di un esplosivo.

Qualche ora più tardi, scongiurato il pericolo di un attentato, l’aereo ha potuto finalmente cominciare le operazioni di decollo. Sempre come specifica metro, la compagnia aerea ha deciso di avviare le procedure di controllo nonostante la natura probabilmente scherzosa dell’invio tramite AirDrop, per una legittima “abbondanza di precauzione”.

Fonte: Metro • Immagine: Pexels
Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=844873 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).