QR code per la pagina originale

CamScanner, l’app contiene un pericoloso malware

Si consiglia di disintallare subito l'app CamScanner perché ha un malware che permette da remoto a malintenzionati di installare software malevolo.

,

Avete installato sul vostro telefono l’app CamScanner in versione free? Se la risposta è positiva consigliamo di disintallarla subito. Google l’ha già rimossa dal Play Store perché contiene un pericoloso malware: non si parla di un’app poco conosciuta, infatti CamScanner è stata scaricata ben 100 milioni di volte. A individuare il pericolo sono stati i ricercatori di Kaspersky, che hanno trovato nella popolare app che permette di creare PDF un malware che in sostanza permette a malintenzionati di installare programmi pericolosi sui telefoni degli utenti, senza che questi se ne accorgano.

Google Play in realtà è piena di app fasulle che celano diversi pericoli, ma è quasi una sorpresa vedere malware in app così popolari. CamScanner in realtà era un’app legittima a tutti gli effetti, fino a quando non ha deciso di inserire la pubblicità per monetizzare con li acquisti all’interno dell’app. In particolare i ricercatori di Kaspersky hanno individuato il modulo denominato Trojan-Dropper.AndroidOs.Necro.n che solitamente è presente in alcune applicazioni pre-installate sugli smartphone cinesi, in grado di aprire le porte a elementi malevoli.

Ne risultava la ricezione di pubblicità in continuazione o sottoscrizioni a costosi abbonamenti, senza aver dato assolutamente il consenso. Inizialmente CamScanner era un’app anche consigliata perché svolgeva egregiamente il suo lavoro, ma i cambiamenti l’hanno portata a diventare un campo minato. Per disintallarla su Android basta andare in Impostazioni, tutte le App, selezionare Camscanner e successivamente Disinstalla.

Il Play Store, per quanto controllato possa essere, ancora una volta è terreno di truffatori che cercano i modi più subdoli per intrufolarsi nei telefoni degli utenti. Bisogna quindi sempre tenere gli occhi aperti riguardo qualsiasi anomalia che possa coinvolgere il proprio smartphone, soprattutto se viene usato anche come strumento per effettuare pagamenti online o nei negozi.