QR code per la pagina originale

FIFA 20, gravi problemi nella modalità Carriera

I giocatori di FIFA 20 hanno riscontrato diversi problemi nella modalità Carriera e chiedono a gran voce una patch correttiva.

,

Nei giorni scorsi FIFA 20 è stato lanciato ufficialmente, introducendo tante interessanti novità per i fan del calcio giocato su console (tra cui la divertente modalità Volta, che propone una sorta di FIFA Street all’interno del capitolo principale della serie). Tuttavia, la modalità Carriera sembra aver dato parecchi problemi dopo il lancio, a tal punto da rendere popolare su Twitter l’hashtag #FixCareerMode.

EA ha dichiarato di essere a conoscenza dei problemi evidenti, affermando di volerli risolvere al più presto. Anche perché non sono certo di poco conto: le migliori squadre controllate dall’IA si classificano male (a volte rischiano addirittura la retrocessione); alcune di esse, poi, scelgono sbagliate formazioni di partenza in partite cruciali; gli utenti si lamentano inoltre di una difficoltà Ultimate eccessivamente facile, di cambiamenti di posizione dopo aver modificato i giocatori, di problemi nella struttura delle leghe e di domande irrilevanti durante le conferenze stampa.

Sebbene sia la modalità Carriera a dare maggiori problemi, anche in Ultimate non mancano difetti: per esempio i portieri non assolvono sempre ai propri compiti come dovrebbero e la nuova interfaccia di Squad Building (FUT) necessita di patch per essere perfezionata. Al momento non si sa quando EA Sports distribuirà un aggiornamento per correggere i problemi, ma l’attesa per vedere la modalità Carriera perfettamente sistemata potrebbe essere tutt’altro che breve. Secondo quanto riferito dal FIFA community lead, Corey Andreas, “le patch non saranno immediate visto che la modalità Carriera è basata sul Client (offline)”. Inoltre, spiega sempre il dirigente EA, la prima patch di FIFA 20 è in arrivo e non è più possibile agli sviluppatori modificarla. Ai giocatori non spetta dunque che attendere notizie future.

Il titolo è disponibile dallo scorso 27 settembre.