QR code per la pagina originale

Google annuncia la App Defense Alliance

La App Defense Alliance è stata creata da Google, ESET, Lookout e Zimperium per rilevare le app pericolose prima della pubblicazione sul Play Store.

,

Google ha sviluppato vari strumenti per verificare le app pubblicate sul Play Store, ma non sempre i risultati sono quelli sperati. L’azienda di Mountain View ha quindi decido di fondare la App Defense Alliance insieme a tre partner: ESET, Lookout e Zimperium. L’obiettivo dell’alleanza è bloccare in anticipo le app infette.

Google afferma che combattere contro i cosiddetti “bad actors” è la sua priorità principale, ma allo stesso tempo è consapevole che c’è ancora molto lavoro da fare per garantire la massima sicurezza e proteggere gli utenti contro eventuali attacchi. Molti esperti del settore forniscono già il loro aiuto, ma la App Defense Alliance permetterà di migliorare ulteriormente la collaborazione. ESET, Lookout e Zimperium metteranno a disposizione le loro competenze e i loro tool per identificare i malware nel minor tempo possibile. Android è installato su oltre 2,5 miliardi di dispositivi, quindi rappresenta un target molto appetibile per i malintenzionati.

L’obiettivo numero uno è garantire la sicurezza del Google Play Store, rilevando le app potenzialmente dannose (PHA) e bloccando la pubblicazione. I “motori di scansione” dei tre partner verranno integrati in Google Play Protect. Le loro tecnologie sfruttano una combinazione di machine learning e analisi statica/dinamica per rilevare app infette. Utilizzando più motori euristici in contemporanea si possono ottenere risultati migliori.

I partner di Google potranno inviare richieste al servizio Play Protect per effettuare la scansione delle app. Anche Google Play Protect invierà richieste agli scanner di ESET, Lookout e Zimperium. Tutto ciò avverrà prima della pubblicazione delle app sul Play Store.