QR code per la pagina originale

Odeon TV diventa Television Webcasting

Lo storico circuito di emittenti televisive locali a diffusione nazionale si rinnova scegliendo la strada del Web. Il nuovo portale Odeon TW offrirà una finestra non solo sui programmi di Odeon, ma anche sulle trasmissioni dal basso delle Web TV italiane

,

Tempo di importanti novità per Odeon TV, il circuito di televisioni locali a diffusione nazionale nato circa 20 anni fa dopo le prime esperienze delle emittenti private. Per rispondere alle nuove esigenze del dinamico settore della comunicazione, e con l’intento di recuperare un poco lo smalto perduto, l’emittente televisiva ha avviato da alcuni giorni una programmazione sul Web parallela a quella tradizionale. La nuova piattaforma, battezzata Odeon TW, fornisce agli internauti la possibilità di seguire le trasmissioni del palinsesto televisivo con alcune funzioni per rendere maggiormente interattiva l’esperienza online.

Lanciato nei primi giorni di settembre in forma sperimentale, il nuovo portale integrerà progressivamente i programmi della nuova stagione televisiva di Odeon, con la speranza di conquistare una nuova fetta di pubblico anche online e di arginare la concorrenza dei colossi come Rai, Mediaset e Sky. «La realtà di Odeon ha un nuovo media. A televisione, satellite e digitale terrestre si aggiunge la webtv da cui ci state guardando. Ovvero la possibilità di vedere i programmi di Odeon direttamente dallo schermo del vostro computer ovunque voi siate e soprattutto quando e come volete! In queste settimane la vedrete crescere. Contenuto dopo contenuto. Arrivando a proporvi non solo informazione, approfondimento ed intrattenimento aggiornato 24 su 24, ma anche ad accompagnarvi nella nuova era della TW, la Television Webcasting» si legge nel blog del portale.

La società sembra dunque intenzionata ad affiancare la produzione dei contenuti online a quelli tradizionalmente creati per le sue trasmissioni televisive, puntando su una maggiore intermedialità tesa a rendere meno passiva la ricezione del messaggio televisivo. Per ottenere tale obiettivo, Odeon sfrutterà anche l’esperienza delle piccole televisioni amatoriali e semiprofessionali nate negli ultimi anni sul Web. Attraverso il progetto MicroWebTV, l’emittente intende dare voce e risalto ai creatori di contenuti dal basso integrando i video di loro produzione nel suo nuovo portale. «Sulla nostra web TV sveleremo… le altre web TV partner, redazioni costruite in un angolo del soggiorno, che riescono a raccontare ogni angolo della città, del quartiere o del proprio condominio. Piccoli miracoli digitali. Perché è proprio grazie alle nuove tecnologie che si possono creare queste TV» recita il comunicato di Odeon TW.

Al momento MicroWebTV conta una dozzina di televisioni attive in Rete e dislocate in buona parte del territorio nazionale dalla Lombardia alla Sicilia. L’iniziativa di Odeon si inserisce nel progetto AltraTv, il portale nato per censire e dare visibilità alle innumerevoli “altre televisioni” nate in Rete nel corso degli ultimi anni. Durante i prossimi mesi, Odeon TW aumenterà il proprio catalogo fornendo numerosi contenuti multimediali prodotti dal canale MicroWebTV, che si andranno ad affiancare agli archivi online contenenti le tradizionali trasmissioni andate in onda sul circuito di Odeon TV.