QR code per la pagina originale

La tecnologia Dolby Atmos arriva in salotto

Dolby annuncia che la tecnologia Atmos sarà presto disponibile anche per l'home entertainment, per offrire un'esperienza ancora più immersiva in salotto.

,

Dopo aver fatto il suo debutto in centinaia di sale cinematografiche in tutto il mondo (circa 300 a fine 2013, oggi oltre 1.000) ed essere approdata su dispositivi mobile come smartphone e tablet, la tecnologia Dolby Atmos è pronta a sbarcare anche in salotto. Lo ha annunciato oggi la società di San Francisco, anticipando la prossima commercializzazione di dispositivi per l’home entertainment pensati per garantire un’esperienza sonora ancora più coinvolgente ai cinefili amanti del divano.

Per chi non ne fosse a conoscenza, si tratta di un sistema sviluppato per dare la sensazione che gli effetti audio arrivino da qualunque direzione nello spazio, anche dall’alto e dal basso, facendo così sentire lo spettatore letteralmente al centro dell’azione. Sono ancora pochi i film che la supportano, ma tra questi figurano blockbuster come “Godzilla” e “Noah”. Per poter riprodurre una pellicola certificata Dolby Atmos non servirà un lettore particolare: qualsiasi player Blu-ray è pienamente compatibile e, a chi non vorrà affrontare la spesa di un nuovo impianto, sarà offerta la possibilità di acquistare solo le casse aggiuntive necessarie per ricreare l’effetto desiderato.

Purtroppo al momento Dolby non ha fornito alcuna informazione sui partner dell’iniziativa, ovvero sul nome delle aziende che metteranno in commercio l’hardware in questione. Se ne saprà di più nei prossimi mesi. Il sistema è stato utilizzato per la prima volta in una sala cinematografica di Hollywood, per la proiezione del film “Ribelle: The Brave”. La sua caratteristica principale è costituita dal poter sfruttare fino a 128 canali audio anziché limitarsi ai classici 5.1 o 6.1. Tra le pellicole con supporto nativo alla tecnologia anche “Lo Hobbit: un viaggio inaspettato”, il seguito “La desolazione di Smaug”, “Vita di Pi”, “Iron Man 3” e “Star Trek: Into Darkness”.

Il logo della tecnologia Dolby Atmos

Il logo della tecnologia Dolby Atmos