QR code per la pagina originale

Bank of America Securities crede nel mini MacBook

,

Keith Bachman, uno dei ricercatori della Bank of America Securities, ha consegnato un rapporto dove prevede il lancio di un piccolo MacBook molto innovativo.

Bachman prevede che, verso la fine del 2007, Apple rilascerà un portatile con un sistema di memorizzazione dei dati basato su memorie flash, più veloce e più sottile dei modelli attuali.

Il disco fisso flash, sempre secondo il ricercatore, dovrebbe essere di circa 30GB.
Inoltre, Bank of America Securities sostiene che ora Apple sia una delle poche società orientate verso l’utilizzo delle memorie flash grazie alla compattezza di Mac OSX.

Se la casa di Cupertino commercializzasse un dispositivo simile, dunque, sarebbe in sostanza senza avversari. Microsoft, infatti, con il suo Windows Vista occuperebbe troppo spazio e risorse per funzionare in modo apprezzabile su un dispositivo simile.

Non è chiaro se questa analisi sia imputabile a qualche soffiata, sia dovuta a speculazioni sull’idea alla base di iPhone o sia conseguenza delle varie novità che stanno modificando il campo delle tecnologie flash.

Fatto sta che Bachman è di fatto un altro sostenitore dell’opzione sub-notebook!
Non ci resta che attendere…

Video:Lenovo Yoga 530 visto a 360 gradi