QR code per la pagina originale

Cambiare la visualizzazione del contenuto di una cartella

Come personalizzare la visualizzazione del contenuto delle cartelle.

,

Quando apriamo una cartella, vediamo le icone relative ai file e alle altre cartelle che vi sono contenute. Windows dà la possibilità di scegliere in che modo visualizzare le informazioni relative a tali elementi, ad esempio con icone grandi o piccole, con i dettagli o con un semplice elenco. Un numero consistente di utenti continuava però ad ignorare questa possibilità, lasciando semplicemente attiva la visualizzazione corrente per la cartella.

Windows Vista introduce un’interessante novità che migliora l’usabilità delle finestre e che faciliterà di molto quelle persone che restavano incerte nell’uso del tasto destro e dei menu: la Barra delle icone.

La classica Barra dei menu, cioè quella barra con le voci File, Modifica, Visualizza, Strumenti, non è visibile per impostazione predefinita. Anche se è possibile comunque farla comparire e sparire magicamente con la pressione di Alt sulla tastiera, vogliamo al momento ignorarla ed affidarci pienamente alla novità introdotta dal nuovo Windows.

La Barra delle icone è quella barra colorata che troviamo nella parte superiore della finestra e che, pur cambiando le voci a seconda dei file o delle cartelle selezionati, contiene comunque la voce Visualizza.

Già ad un primo sguardo capiamo che non è una voce unica, ma prevede diverse opzioni, infatti è presente a lato della scritta il familiare triangolino, ovvero la freccetta che, puntando verso il basso, indica la possibilità di espandere l’elemento in verticale.

Andiamo dunque a cliccare sul triangolino e vediamo che compaiono delle opzioni incolonnate.
Le leggiamo dall’alto in basso:

  1. Icone molto grandi
  2. Icone grandi
  3. Icone medie
  4. Icone piccole
  5. Elenco
  6. Dettagli
  7. Titoli

Le opzioni 1, 2 e 3 riguardano soltanto la dimensione delle icone, che andremo a scegliere in base al nostro gusto, alla nostra vista o alle nostre necessità di organizzazione dello spazio virtuale;
l’opzione 4 diminuisce ancora la dimensione delle icone, ad un punto tale che l’anteprima dei file interni non sarà visualizzabile; le opzioni 5 e 6 riducono ancora le dimensioni ed organizzano in modo diverso le informazioni sui file o sulle cartelle: la 5 presentando soltanto un elenco e la 6 visualizzando anche i dettagli, come la data dell’Ultima modifica, il Tipo di file e la Dimensione (possiamo aggiungere o togliere colonne cliccando col tasto destro sulla barra dei titoli delle colonne e gestendo i segni di spunta nelle voci presentate); l’opzione 7, infine, visualizza le icone medie aggiungendo sotto di esse la dicitura che indica il Tipo di file.

Possiamo dunque selezionare una voce dall’elenco e visualizzare subito il risultato nella finestra, senza attendere di chiudere il menu.

Ma le potenzialità di questo strumento non finiscono qui, infatti vediamo che alla sinistra dell’elenco c’è una barra verticale di scorrimento. Se clicchiamo sull’indicatore e lo trasciniamo, possiamo non solo passare da una modalità all’altra di visualizzazione ma, per quanto riguarda le voci 1-4, potremo anche gestire la dimensioni delle icone con uno zoom progressivo, sempre vedendo il risultato in tempo reale.

In alternativa a tutto ciò, senza cliccare sul triangolino, possiamo cliccare direttamente sulla voce Visualizza dalla barra delle icone per passare, ad ogni clic, da una modalità all’altra nell’ordine presentato.