QR code per la pagina originale

Mediaset sbarca su MSN Video

,

I (pochi) utenti che consultano il portale Video di Mediaset, al posto di YouTube, avranno sicuramente notato che da qualche settimana nella schermata dei filmati fa bella mostra di sé la scritta “Powered by Silverlight”, l’anti-Flash lanciato da alcuni mesi da Microsoft. Dopo la positiva esperienza avuta con l’adozione del nuovo formato di grafica vettoriale animata, i rapporti tra il colosso dell’informatica e il più grande network televisivo privato italiano sembrano essere destinati a rinsaldarsi ulteriormente.

Mediaset e MSN hanno, infatti, siglato un nuovo accordo per diffondere gli stralci tratti dalle trasmissioni di Italia1, Rete4 e Canale5 sul Web attraverso il portale Video di MSN. Come per i contenuti già presenti sul sito Web, anche quelli caricati da Mediaset potranno essere condivisi tramite Windows Live Messenger o nei blog di Windows Live Spaces. Saranno inoltre attive le tradizionali funzioni per commentare e valutare i filmati.

Il patto siglato con Microsoft potrebbe consentire a Mediaset di recuperare almeno in parte il controllo sui propri contenuti presenti online. Da tempo la società di Cologno Monzese lamenta la continua presenza di filmati non autorizzati tratti dalle sue trasmissioni sui portali di video sharing. I video registrati dai canali televisivi del biscione contengono spesso immagini e contenuti per cui Mediaset non detiene i diritti per il Web, da qui la necessità di richiedere ai gestori dei portali la rimozione dei contenuti non autorizzati, o lesivi di particolari copyright.

Caricare i filmati direttamente su MSN Video potrebbe rivelarsi una buona strategia per alleviare il fenomeno, che pare comunque dilagante e in una certa misura inarrestabile. Unica pecca del nuovo sistema, l’impossibilità di pubblicare i contenuti su blog differenti dalla piattaforma di Windows Live Spaces. In questo caso, però, il problema riguarda buona parte dei filmati di MSN Video più che la nuova sezione gestita da Mediaset.