ATI XGP: soluzione grafica esterna per notebook

ATI ha presentato al Computex di Taipei una scheda grafica esterna per fornire agli utenti di notebook prestazioni superiori rispetto a quelle che si ottengono sfruttando la scheda video integrata.La tecnologia ATI XGP (External Graphics Platform) si attiva collegando un box esterno (che contiene la scheda video) al notebook, attraverso un connettore PCI Express 2.0,

ATI ha presentato al Computex di Taipei una scheda grafica esterna per fornire agli utenti di notebook prestazioni superiori rispetto a quelle che si ottengono sfruttando la scheda video integrata.

La tecnologia ATI XGP (External Graphics Platform) si attiva collegando un box esterno (che contiene la scheda video) al notebook, attraverso un connettore PCI Express 2.0, progettato dalla JAE Electronics.

A differenza della soluzione presentata da Asus con la sua XG Station, che sfrutta una connessione Express Card, la connessione adottata da ATI permette di ottenere una banda passante massima di 4 GB/s e quindi è possibile sfruttare tutta la potenza delle schede video di fascia alta.

ATI XGP supporta la tecnologia multi-GPU ATI CrossFireX e consente di collegare fino a quattro monitor LCD contemporaneamente. Inoltre XGP è ottimizzata per la nuova piattaforma AMD Puma ed è dotata di una porta USB 2.0 per il collegamento di sintonizzatori TV e drive Blu-ray esterni.

Infine, grazie alle uscite DVI e HDMI, è possibile eseguire video full HD a 1080p, sfruttando la tecnologia ATI Avivo HD supportata dall’Unified Video Decoder (UVD) integrato nelle GPU ATI.

Sul sito ATI dedicato è possibile trovare un file PDF che illustra in dettaglio la tecnologia XGP.

Ti potrebbe interessare
Skype propone l’advertising Click&Call
skype

Skype propone l’advertising Click&Call

Skype sta per avviare il progetto Click amp; Call Advertising con cui permetterà agli inserzionisti di acquistare campagne pubblicitarie che trasformeranno i contatti dell’azienda sul web in veri e propri link di chiamata gratuita

Che fine hanno fatto le “Adsl” satellitari?
Prezzi e tariffe

Che fine hanno fatto le “Adsl” satellitari?

Vi ricordate? Correva l’anno 2001/2002, l’adsl costava ancora moltissimo e la copertura delle città era ancora molto scarsa. A quell’epoca per sopperire alla scarsa copertura dell’adsl era tutto un fiorire di particolari connessioni, e per la precisione di collegamenti satellitari a basso costo.Pubblicizzati in tutte le salse, addirittura con slogan non “propriamente corretti” dal punto