QR code per la pagina originale

Facebook: ecco come seguire le elezioni in Italia

Dopo la VAR contro le fake news, Facebook lancia in Italia nuovi strumenti per seguire le elezioni del 4 marzo, con informazioni e interviste ai politici.

,

In vista delle elezioni politiche del 4 marzo, Facebook sta lanciando in Italia una serie di strumenti a supporto della partecipazione civica che consentiranno agli italiani di confrontare facilmente, nella nuova sezione “Punti di vista” del newsfeed, le posizioni dei partiti su diverse tematiche chiave, oltre a seguire in diretta le interviste ai leader dei principali partiti e movimenti politici, grazie alla collaborazione con l’ANSA.

La democrazia è in difficoltà e una delle cause di questa crisi è il cattivo utilizzo che le persone fanno dei social media, Facebook in primis, in cui la disinformazione sembra inarrestabile e capace di influenzare le scelte degli italiani, condizionando persino la vita politica ed economica del Paese.

In questo contesto è divenuto necessario educare i cittadini e trovare soluzioni efficaci che possano riportare un po’ d’ordine, mettendo in comunicazione elettori e candidati in una maniera più strutturata e garantita: è quello che sta cercando di fare Facebook, che tenta in tal modo di offrire una guida per seguire le elezioni 2018 con strumenti che consentano di essere facilmente informati su quando e dove votare, su chi siano i partiti e i movimenti coinvolti e le loro rispettive posizioni su temi importanti per il destino del nostro Paese.

Dopo il decalogo contro le fake news, la prima iniziativa elettorale messa in campo dal social network più utilizzato in Italia è “Punti di vista“, uno strumento che gli utenti visualizzeranno ogni tre giorni nel flusso della sezione Notizie tramite cui ci si potrà informare sulle posizioni dei 10 partiti e movimenti politici principali. L’ordine dei partiti è casuale e i contenuti provengono dai partiti politici stessi che, negli scorsi giorni, hanno compilato la sezione Temi della loro pagina ufficiale Facebook.

Nelle prossime settimane verrà lanciata su Facebook la funzione Candidati che aiuterà gli italiani a entrare in contatto con i candidati e i partiti della propria circoscrizione, avere informazioni dettagliate su temi di grande rilevanza, su eventi previsti in campagna elettorale e istruzioni su come votare con il nuovo sistema elettorale. Il 4 marzo, giorno delle elezioni, si otterranno in cima alla sezione Notizie informazioni ufficiali su come e dove votare e, alla chiusura dei seggi, i risultati degli scrutini così da sapere com’è andata. Non mancherà un apposito tasto per far sapere alla cerchia di amici di aver votato e, magari, stimolare qualcuno ad andare a fare lo stesso. Perché votare non è un’opzione, ma un dovere civico.

Le novità proposte dal social per l’occasione non si concludono qui. In collaborazione con ANSA, a partire dalla prossima settimana Facebook proporrà una serie di interviste in diretta ai leader dei principali partiti e movimenti politici, che rappresenteranno un’occasione per interagire, fare domande e commentare in prima persona, via Facebook LIVE, su argomenti caldi.

Come a suo tempo radio e televisione, Facebook si sta lentamente trasformando nell’arena in cui si combattono e si vincono le campagne elettorali. Può essere utile e pericoloso allo stesso tempo, dipende dall’uso che se ne fa. Ecco perché è necessaria una maggiore consapevolezza sull’uso migliore che è possibile fare del social che, se ben sfruttato, può rivelarsi il mezzo perfetto per agevolare l’informazione pubblica.