QR code per la pagina originale

iPhone: come verrà realizzato l’LCD edge-to-edge

Apple realizzerà il suo iPhone LCD con schermo edge-to-edge approfittando della tecnologia LTPS-LCD, in grado di fornire LED minuscoli e bordi ridotti.

,

Apple potrebbe lanciare ben tre nuovi iPhone il prossimo settembre, uno dei quali con classico schermo LCD anziché gli OLED previsti nei successori di iPhone X. Eppure, nonostante questa tecnologia, il device in questione potrà approfittare comunque di uno schermo edge-to-edge. Ma come potrà realizzare questo proposito, il gruppo di Cupertino? A spiegarlo sono alcune fonti dai distretti produttivi partner dell’azienda californiana, così come spiegato da DigiTimes.

Di norma, per realizzare uno smartphone con display edge-to-edge i produttori impiegano pannelli OLED: questa tecnologia, infatti, permette di approfittare di schermi leggeri, flessibili e versatili, tanto da poter essere adagiati in qualsiasi tipo di alloggiamento. I ben più classici LCD, invece, pongono delle precise limitazioni: oltre ad avere dimensioni maggiori, dovute a uno strato LED più grande, in genere non possono essere piegati.

Così come riferisce una fonte dalla compagnia giapponese Nichia, resa nota da Digitimes, Apple potrebbe comunque aver trovato una soluzione comoda ed efficace per il suo imminente modello da 6.1 pollici, grazie all’impiego della tecnologia LTPS-LCD. Questi pannelli, a differenza delle versioni tradizionali, possono infatti approfittare di LED d’illuminazione minuscoli, nonché di bordi molto ristretti. Con cornici non più estese di 2 o 2.5 millimetri, e LED anche del 40% più piccoli rispetto alle configurazioni tradizionali, questi display garantiscono una media flessibilità, quel tanto che basta per piegarli all’interno di una scocca edge-to-edge o, ancora, per realizzare un top-notch.

Dovrebbero comunque permanere delle differenze con i più versatili OLED, ad esempio con uno spessore maggiore dei bordi data la ridotta flessibilità, ma alla vista e al tatto potrebbe trattarsi di una diversità abbastanza impercettibile.

Impiegare un pannello LCD anziché OLED permetterà ad Apple di ridurre sensibilmente i costi, proponendo il device da 6.1 pollici a prezzi notevolmente ridotti rispetto ai successori di iPhone X. Lo scopo è quello di conquistare il settore mid-range del mercato, popolato anche di numerosi switcher, proponendo tutte le funzionalità degli high-end come Face ID senza alcuna rinuncia.

Fonte: 9to5Mac • Immagine: Rudmer Zwerver via Shutterstock