QR code per la pagina originale

Qualcomm svela le antenne ad onde millimetriche

Qualcomm ha svelato le prime antenne 5G con il supporto alle onde millimetriche che saranno integrate negli smartphone già dal 2019.

,

Ci sono molti tasselli per rendere il 5G una realtà e tra questi quelli che permetteranno di far funzionare il nuovo standard con gli smartphone. Qualcomm ha svelato le prime antenne progettate per i dispositivi mobile compatibili con lo standard 5G e la tecnologia delle onde millimetriche (5G NR millimeter wave) ed in grado di funzionare con larghezze di banda al di sotto dei 6 GHz. Trattasi della famiglia delle antenne Qualcomm QTM052 mmWave e Qualcomm QPM56xx sub-6 GHz RF che assieme al modem Qualcomm Snapdragon X50 5G garantiranno non solo la possibilità di poter lavorare su una gamma più ampia di spettro ma anche di offrire una migliore integrazione all’interno dei dispositivi mobile.

Cristiano Amon, presidente di Qualcomm Incorporated, ha evidenziato come il lancio delle prime antenne 5G NR mmWave per smartphone rappresenta un passo importante per l’intera industria della telefonia mobile. Grazie allo sviluppo di queste innovative componenti hardware, possibile grazie al piano di investimenti della società nel 5G, i consumatori potranno aspettarsi velocità di rete nell’ordine dei Gigabit con latenze estremamente ridotte. Qualcomm evidenzia che sino ad oggi, le onde millimetriche non sono state utilizzate a causa di una serie di difficoltà tecniche che impattavano su molti aspetti di progettazione di uno smartphone. Proprio per questo, molte aziende consideravano le onde millimetriche poco pratiche e poco utili per i dispositivi mobile, tanto da ipotizzare che ben difficilmente avrebbero potuto essere disponibili.

I moduli antenna QTM052 mmWave funzionano in tandem con il modem Snapdragon X50 5G per superare i problemi che portano le onde millimetriche. Queste soluzioni tecniche permettono di migliorare drasticamente l’affidabilità del segnale delle onde millimetriche. L’antenna ed il modem sono dotati di un trasmettitore radio 5G NR in grado di supportare una larghezza di banda sino a 800 Mhz nelle frequenze 26.5-29.5 GHz, 27.5-28.35 GHz e 37-40 GHz utilizzate per le onde millimetriche. I moduli QTM052 integrano tutte queste funzionalità in un ingombro estremante ridotto e possono essere integrati sino a 4 unità in uno smartphone. Questo permetterà ai produttori di dispositivi mobile di poter continuare a progettare i loro prodotti senza paletti, includendo, però, tutti i vantaggi della tecnologia mmWave 5G NR. I primi modelli di smartphone compatibili arriveranno nel 2019.

La tecnologia delle onde millimetriche è perfetta per offrire alte capacità di banda nelle aeree densamente popolate.

Video:Snapdragon 8cx