QR code per la pagina originale

Apple A12: miglioramenti su potenza e batteria

I nuovi processori A12 di Apple potrebbero garantire non solo performance più elevate, ma anche un risparmio importante della batteria: ecco i dettagli.

,

Mancano ormai pochi giorni alla presentazione dei nuovi iPhone di Apple, prevista per le prime settimane di settembre. Dei dispositivi che vedranno certamente a bordo il nuovo processore A12, successore del già ben performante A11 Bionic. Da un recente aggiornamento pubblicato da MacWorld, sulla base di alcune indiscrezioni raccolte dal fornitore asiatico TSMC, il nuovo chipset non sarà solo più veloce, ma permetterà di gestire in modo più efficiente la batteria.

Sulla base di alcune linee guida fornite dalla stessa TSMC, è stato possibile tratteggiare le performance del nuovo A12, soprattutto grazie all’analisi dei processi produttivi di fabbricazione. Passando da un’architettura da 10 a 7 nanometri, infatti, i nuovi processori dovrebbero garantire delle velocità di elaborazione del 20 o del 20% più elevate, il tutto con una sensibile riduzione dell’energia richiesta. Il consumo energetico, a quanto sembra, potrebbe addirittura ridursi del 40%.

In merito alle capacità di elaborazione, la differenza di velocità con il precedente A11 Bionic potrebbe non essere estrema, poiché gli incrementi sembrano concentrarsi soprattutto a livello di GPU e sull’ampiezza di banda per la memoria RAM. Per l’uso quotidiano, il tutto si dovrebbe tradurre in una velocità del 15-20% più generosa, mentre il comparto grafico potrebbe superare ampiamente il 30%.

Predire l’autonomia reale della batterie nell’uso quotidiano, invece, potrebbe risultare ben più complesso. Le informazioni disponibili fanno unicamente riferimento alle capacità del processore, mentre l’effettiva durata di un ciclo di carica dipende anche da altri fattori, quali lo schermo, la modalità di connessione alla rete, il tempo di attività dello schermo e molto altro ancora.

Così come già accennato, i nuovi iPhone con processore A12 sono in dirittura d’arrivo: la presentazione è attesa per le prime settimane di settembre. I modelli in via di lancio potrebbero essere tre: due dispositivi OLED, rispettivamente da 5.8 e 6.5 pollici, e uno LCD da 6.1 pensato per il settore mid level.

Fonte: MacWorld • Via: 9to5Mac • Immagine: Pixabay