QR code per la pagina originale

Maker Faire Rome 2018, alla scoperta dei talenti

Maker Faire Rome 2018 per molti creativi e startup rappresentata l'occasione perfetta per essere notati da acceleratori e incubatori che cercano talenti.

,

Maker Faire Rome 2018, la fiera delle idee e dei creativi, sarà l’occasione giusta per scoprire nuovi talenti. Tra i protagonisti di questo importante appuntamento Business Angel, Venture Capitalist, fondi d’investimento, acceleratori e incubatori che andranno a caccia di nuove idee. In particolare, in questa edizione 2018, della fiera, grazie alla collaborazione con l’ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, parteciperanno alcuni operatori internazionali di primo piano che finanziano startup e progetti di innovazione e che sono alla ricerca di giovani talenti.

Al Maker Faire Rome 2018 parteciperanno oltre 100 operatori internazionali scelti da ICE, tra cui “Quest Ventures”, “Adinah Capital Partners” e “BackBone Ventures”. Accanto a queste figure di alto profilo internazionale saranno presenti anche aziende e acceleratori in cerca di brevetti come “Manifesto Innovation Accelerator”, “About Communications (bluArc)” e “Zagreb Entrepreneurship Incubator”. L’appuntamento della fiera di Roma del 2018 diventa, così, un luogo di incontro per realtà tecnologicamente all’avanguardia e realtà che si affacciano ora in un settore la cui peculiarità è proprio la possibilità di raggiungere vantaggi competitivi perfino in assenza di rilevanti capitali.

Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione. Il riscontro ricevuto dalla nostra rete estera all’invito a partecipare a Maker Faire Rome, infatti, è stato estremamente positivo, a conferma del grande interesse che la manifestazione è capace di suscitare anche all’estero. La quantità e la qualità degli operatori individuati e invitati è un’ulteriore conferma della capillarità di contatti che la rete estera dell’Agenzia ICE ha saputo creare anche nelle sfere di business maggiormente orientate all’innovazione.

Con la presenza di operatori provenienti da cinque continenti, Maker Faire Rome 2018 assume anche il ruolo di una multiforme piattaforma di scouting di nuovi talenti in ogni settore. Per molti creativi e piccole startup la fiera può rappresentare la vetrina ideale per mostrare i loro progetti e prodotti, per trovare, così eventuali finanziatori e partner.