QR code per la pagina originale

Streaming video: Apple intrusiva con i produttori

Streaming video, i partner di Apple si lamentano: la società sarebbe troppo intrusiva nella produzione degli show, deludendo registi e sceneggiatori.

,

Mancano ancora diverse settimane alla presentazione della piattaforma di streaming video di Apple, forse prevista il prossimo 25 marzo, ma i produttori pare siano già sul piede di guerra. Secondo quanto reso noto dal New York Post, alcuni si sarebbero lamentati di un atteggiamento troppo intrusivo da parte della società di Cupertino, tale da rendere molto difficile la creazione di contenuti originali. Addirittura si parla di “mancanza di trasparenza” e “mancanza di chiarezza”, anche se le indiscrezioni odierne non trovano ancora conferma dalle parti di Apple Park.

La notizia non sembra giungere del tutto a sorpresa, considerando come qualche mese fa alcune polemiche hanno coinvolto Apple, in merito alle sue particolari richieste per le produzioni originali. Il gruppo avrebbe infatti esplicitamente domandato ai partner di eliminare scene di sesso, linguaggio volgare e scene violente, poiché desidera pubblicare contenuti unicamente “family friendly”. Ora, invece, emergono dettagli su un atteggiamento troppo invadente dell’azienda nei confronti delle società terze con cui ha deciso di collaborare.

Secondo quanto riferito da alcune fonti anonime al New York Post, Apple avrebbe deciso di intervenire direttamente nello sviluppo dei contenuti originali per la sua piattaforma, anche quando acquistati da società terze. La società invierebbe “moltissime note” per esprimere la propria opinione su qualsiasi elemento dello show, compresa anche la sceneggiatura, tanto da creare malcontento tra gli stessi sceneggiatori e i registi. Ancora, Apple non sarebbe stata “chiara” e “trasparente” sulle modalità della partnership, considerando come le piattaforme di streaming solitamente adottino altri metodi. Di norma, quando i colossi dello streaming commissionano una nuova serie a una società di produzione terza, approvato il progetto cercando di lasciare la massima libertà creativa.

In particolare, un produttore ha rivelato come Tim Cook si sia presentato di frequente sui set degli show in via di produzione, fornendo indicazioni specifiche sulla trama. La nota maggiormente inoltrata dal CEO sarebbe “non siate così cattivi!”, non è ben dato sapere se riferita alla trama o alle modalità di lavoro. Lo stesso produttore aggiunge:

Fanno grandi cambiamenti, licenziando sceneggiatori e assumendone di nuovi. C’è una mancanza di chiarezza su quello che vogliono.

Come già anticipato, Apple non ha commentato le indiscrezioni emerse in giornata. Non resta che attendere il prossimo 25 marzo, per scoprire tutte le novità sulla piattaforma di streaming del gruppo.

Fonte: New York Post • Via: MacRumors • Immagine: Sandra Matic via Shutterstock