QR code per la pagina originale

Apple News+: riviste in una sola app

All'evento Apple del 25 marzo, l'azienda ha presentato Apple News+: il nuovo servizio per trovare tutte le riviste di propria preferenza in una sola app.

,

Puntuale come di consuetudine, l’evento Apple dedicato ai servizi del gruppo è cominciato alle 18, dallo Steve Jobs Theater di Apple Park. L’appuntamento viene inaugurato da un video, in perfetto stile anni ’70, della “Think Different Production”, capace di ripercorrere i momenti salienti dell’azienda. Tim Cook sale quindi sul palco per presentare le novità della giornata dedicata ai servizi. Dopo un breve riassunto sui servizi già esistenti in Apple, come Siri e iCloud, si parte con Apple News.

Apple News è l’applicazione, presente in alcuni Paesi, pensata per fornire notizie verificate da personale umano, con una redazione specifica anziché un algoritmo. Oggi Apple News è l’app numero uno al mondo per l’informazione: per questa ragione, da oggi i magazine saranno presenti sul servizio, che verrà chiamato Apple News+.

Roger Rosner, vicepresidente di Apple, ha spiegato alcune delle peculiarità di Apple News+: sono circa 300 le riviste disponibili nel servizio negli Stati Uniti, dalla moda allo sport. Il servizio è integrato nella normale applicazione News, con un tab apposito. Le copertine dei magazine, chiamate Live Cover, sono del tutto animate, mentre sfogliare la rivista è molto semplice poiché segue un’intuitiva navigazione a scorrimento. Ovviamente non mancano suggerimenti e raccomandazioni, in base alle proprie preferenze ed esperienze di lettura.

Apple News+ incorpora anche le migliori sottoscrizioni digitali, alcuni quotidiani come il Los Angeles Times, il Wall Street Journal e tanti altri ancora. Il progetto è completamente basato sulla protezione della privacy: Apple non conosce quali articoli l’utente legge né permette agli advertiser di tracciare i consumatori. Apple News+ costa 9.99 dollari al mese, con la Condivisione Famiglia inclusa senza spese aggiuntive. Il servizio prevede un mese gratuito e, al momento, è disponibile negli Stati Uniti e in Canada, mentre in autunno giungerà in Australia e nel Regno Unito.