QR code per la pagina originale

TIM, ancora rimodulazioni

TIM ha annunciato una nuova rimodulazione che colpirà alcune vecchie tariffe non più commercializzate; l'aumento sarà di 1,99 euro al mese.

,

Notizia poco piacevole per alcuni clienti TIM. L’operatore, infatti, ha annunciato una nuova rimodulazione. Come si può leggere all’interno della pagina del suo sito ufficiale in cui sono riportati gli avvisi dedicati alla clientela, a partire dal 13 giugno 2019, l’operatore modificherà il prezzo mensile per un numero limitato di offerte mobili per clienti ricaricabili non più in commercializzazione. Più nello specifico, questi utenti si vedranno rincarare il costo della loro tariffa di 1,99 euro.

TIM giustifica questa scelta con la solita motivazione di voler continuare a garantire un servizio di qualità. Per “addolcire la pillola”, i clienti dell’operatore colpiti da questa rimodulazione potranno attivare gratuitamente un’opzione tra “Minuti Illimitati gratis” e “20Giga gratis per 1 anno“. TIM, quindi, prova a “barattare” l’aumento tariffario con la possibilità di attivare uno di questi bonus. Il primo offre la possibilità di chiamare senza limiti, per sempre, verso tutti i numeri mobili e fissi nazionali, sia in Italia che in roaming in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Il secondo bonus permette, invece, di ottenere 20 GB di traffico Internet per un anno. Ciascun cliente potrà verificare qual è la promozione a lui riservata e attivarla gratuitamente direttamente nella sezione “Offerte per te” di MyTIM Mobile, oppure chiamando il numero gratuito 409168.

Per verificare il costo attuale delle offerte oggetto delle variazioni sopra descritte, i clienti possono accedere alla sezione MyTIM Mobile, dove sono presenti tutte le informazioni di dettaglio, o chiamare il Servizio Clienti 119.

L’operatore, infatti, non ha esplicitato quale siano le tariffe colpite dalla rimodulazione. I clienti TIM interessati saranno comunque informati tramite SMS, IVR dedicato con la predisposizione del numero gratuito 409168, tramite un’informativa via Web e attraverso il Servizio Clienti 119.

Ovviamente, TIM offrirà la possibilità di non accettare la modifica contrattuale e darà la facoltà al cliente di poter recedere senza dover pagare alcuna penale.

Qualora i clienti interessati non intendessero accettare le modifiche delle condizioni sopra descritte, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, è possibile recedere dal contratto o passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dandone comunicazione entro il giorno antecedente la data di avvio della modifica contrattuale, comunicata nel testo SMS inviato al cliente con almeno 30 giorni di preavviso, secondo le modalità di seguito indicate.
E’ inoltre sempre possibile disattivare l’offerta oggetto di variazione contrattuale mantenendo la linea mobile con TIM. In tal caso, ricordiamo che si applicherà la tariffa prevista dal profilo base attivo sulla linea mobile o quella di eventuali altre offerte già attive sulla linea. Il Cliente potrà eventualmente sempre attivare una delle nuove offerte TIM in commercializzazione accedendo all’Area personale MyTIM Mobile (area autenticata) del sito tim.it o chiamando il 40916.

Qualora il cliente intenda esercitare il recesso, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, cessando la linea mobile, potrà compilare direttamente on line il “Modulo di richiesta cessazione ed autocertificazione di possesso linea”. In alternativa, è possibile scaricare, stampare e compilare lo stesso modulo, ed inviarlo all’indirizzo indicato nello stesso o tramite PEC all’indirizzo recesso_linee_mobili@pec.telecomitalia.it, allegando copia della documentazione richiesta, oppure recarsi presso i negozi TIM (per trovare il negozio TIM più vicino a te, vai su tim.it/negozi-tim) o chiama il 119. Il suddetto modulo può aiutare il cliente a gestire la richiesta di recesso, ma è sempre possibile inviare, in alternativa, una comunicazione scritta in forma libera, che dovrà, tuttavia, contenere i medesimi dati, essendo gli stessi necessari all’espletamento della richiesta. Si ricorda che, in caso il cliente scelga di cessare la linea mobile, perderà definitivamente il relativo numero di telefono.

Qualora sulla linea mobile sia associato un contratto per l’acquisto di un prodotto con pagamento rateizzato (ad esempio telefono, tablet, etc.) o un’offerta con promozione legata alla permanenza del numero in TIM, prima di effettuare la richiesta di disattivazione dell’offerta o di cessazione della linea o di passaggio ad altro operatore, il cliente dovrà compilare online il ”Modulo di richiesta di esercizio diritto di recesso” oppure contattare il Servizio Clienti 119, affinché non gli siano addebitati eventuali penali e costi di disattivazione contrattualmente previsti in caso di cessazione anticipata dall’offerta. Compilando il medesimo modulo è possibile, inoltre, decidere se mantenere attiva la rateizzazione del prodotto o pagare le rate residue in un’unica soluzione.

Fonte: TIM • Immagine: SIphotography via iStock