QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy Z Flip, schermo poco resistente

Il vetro del display di Samsung Galaxy Z Flip è stato sottoposto a un test di resistenza, ma non ha dato i risultati sperati.

,

Samsung Galaxy Z Flip, nuovo smartphone pieghevole del colosso coreano, è stato presentato durante l’evento Unpacked e il vetro super sottile del display ha attirato immediatamente l’attenzione di molte persone. Di primo acchito, dava una sensazione migliore e pareva garantisse una maggiore durata di quello del Galaxy Fold. Eppure sembrerebbe non essere così: lo YouTuber JerryRigEverything ha sottoposto lo schermo di Samsung Z Flip a un test di resistenza e i risultati non sono certo stati dei migliori. A quanto pare, il display è soggetto a graffi quanto quello del Fold e del Motorola Razr, al punto che un’unghia potrebbe rigarlo. È possibile dare un’occhiata al video in calce all’articolo.

JerryRigEverything è arrivato addirittura a suggerire che Samsung non abbia utilizzato del vetro reale, ma forse un ibrido polimero-vetro. Samsung ha ribadito che Z Flip sfoggia un vetro ultra sottile per offrire “un aspetto elegante e di qualità, ma anche un’esperienza visiva coinvolgente”. La società ha sottolineato che lo schermo avrebbe dovuto comunque essere “maneggiato con cura” e che c’era uno “strato protettivo” sulla superficie del vetro. Ma la facilità di graffiare e forare il display implica che il vetro stesso non sia molto duraturo.

A essere onesti, Samsung non ha pubblicizzato lo schermo di Z Flip come “il più resistente”. Più che altro, l’azienda si è concentrata sull’aspetto: questo, dunque, chiarisce che non sia stato ancora risolto il problema della poca resistenza dei pieghevoli. Si tratta certamente di un passo avanti, ma potrebbe volerci molto tempo prima che smartphone di questo tipo possano sopportare un cattivo utilizzo come le loro controparti convenzionali.