WhatsApp lancia l’anteprima dei messaggi vocali

La funzione di WhatsApp per ascoltare un messaggio vocale prima di spedirlo o cancellarlo in caso di errore è finalmente disponibile.

Parliamo di

WhatsApp ha annunciato la disponibilità della nuova funzione che permette agli utenti di fruire di un’anteprima dei messaggi audio prima di inviarli al destinatario, o eventualmente cancellarli. La caratteristica era già stata preannunciata già da qualche mese, ma adesso, dopo una lunga fase di test, diventa “operativa” su tutte le piattaforme, incluse iOS e dispositivi Android, oltre alle versioni web e desktop.

WhatsApp, l’anteprima dei messaggi vocali

I messaggi vocali sono tra le caratteristiche più apprezzate da chi utilizza molto WhatsApp, ma non ha sempre la possibilità di digitare un testo particolarmente lungo. Ma con la fretta di rispondere a volte può capitare di registrare un audio non propriamente corretto e preciso: un problema ormai risolto, visto che la nuova funzione, come accennato prima, permette di revisionare un messaggio vocale dopo la registrazione e prima dell’invio al destinatario o ad un gruppo di destinatari. Ecco come funziona:

  1. Apri una chat individuale o di gruppo.
  2. Tocca e tieni premuto il microfono, quindi scorri verso l’alto per registrare senza tener premuto il tasto del microfono.
  3. Inizia a parlare.
  4. Una volta terminato, tocca interrompi premendo l’apposito tasto.
  5. Tocca il comando riproduci per ascoltare la tua registrazione. Puoi anche toccare una qualsiasi sezione della registrazione per riprodurla da quel momento.
  6. Tocca il cestino per eliminare il messaggio vocale, oppure tocca il pulsante invia per inviarlo.

L’app di messaggistica di Meta dimostra così di voler continuare a rendere sempre più sicure e precise le interazioni in chat, come dimostrato anche dalla recente introduzione di due nuove opzioni di durata dei messaggi effimeri a quella già esistente di 7 giorni, cioè 24 ore e 90 giorni. “Solo perché non possiamo parlare con qualcuno di persona” – ha scritto in una nota WhatsApp – non significa che la privacy o la qualità delle nostre conversazioni debba essere compromessa o rovinata. Vogliamo rendere le interazioni a distanza sempre più simili a quelle di persona”.

 

 

Ti potrebbe interessare