QR code per la pagina originale

AMD riparte dal quad-core di Barcelona

AMD ha presentato a San Francisco l'attesa architettura quad-core che si nascondeva dietro il nome 'Barcelona'. AMD tenta così di ridurre il gap da Intel promettendo prestazioni migliorate al cospetto di una riduzione dei consumi

,

Barcelona: per AMD il nome è diventato un inno al rilancio dopo mesi di strenua concorrenza da parte di Intel. Nel giorno della presentazione il nuovo Opteron quad-core passa al vaglio dei tecnici del settore dai quali giungono peraltro giudizi positivi che non prevedono però alcun ribaltone: Intel conserva una rassicurante posizione di vantaggio e per AMD il percorso del recupero rimane accidentato.

Webnews raccoglie le novità principali delle nuove CPU di casa Advanced Micro Device:

  • «processo produttivo a 65 nanometri»;
  • «architettura quad-core nativa: presenza di 4 core all’interno dello stesso chip di silicio. Le soluzioni del rivale Intel presentano una coppia di chip dual-core affiancati»;
  • «set di istruzioni SSE4a: sotto-categoria del set di istruzioni SSE4 presente nei processori Intel di nuova generazione»;
  • «versione 3.0 della tecnologia Hyper Transport»;
  • «quantitativo di memoria cache L2 pari a 2MB (4×512KB), cache L3 pari a 2MB»;
  • «gestione del risparmio energetico rinnovata rispetto alla precedente architettura K8».

Così AMD spiega di proprio pugno le modalità con cui il nuovo Opteron conta di esprimere le proprie qualità: «oltre a raddoppiare il numero di core per l’elaborazione rispetto ai processori AMD Opteron di seconda generazione, i processori Quad-Core AMD Opteron ottimizzano significativamente cache e core al fine di garantire ulteriori vantaggi in termini di prestazioni. I processori AMD Opteron integrano un design quad-core nativo che combina quattro core su un solo componente in silicio, per una comunicazione core-to-core superiore […] Le funzionalità in virgola mobile SSE da 128-bit consentono a ciascun processore di eseguire contemporaneamente fino a quattro operazioni in virgola mobile per clock […] Grazie al sistema DDPM, i processori AMD Opteron possono garantire un utilizzo ottimale della larghezza di banda e delle prestazioni della memoria. I piani separati per core e controller di memoria consentono una distribuzione efficiente del consumo energetico e utilizzano voltaggi differenti per aumentare le frequenze operative del controller fino a 200 MHz per velocità di trasferimento e prestazioni CPU superiori».

L’annuncio ufficiale di “Barcelona” è giunto per voce del CEO dell’azienda Hector Ruiz in un’apposito evento organizzato a San Francisco 6 mesi dopo la data inizialmente prevista per il lancio. Il ritardo è dovuto a particolari studi con cui AMD ha differenziato la propria proposta rispetto a quella del concorrente: i risultati tecnici sono attesi con i benchmark prossimi al rilascio, mentre i risultati economici sembrano già premiare la scelta: AMD apre la giornata in territorio positivo nello stesso giorno in cui Intel annuncia previsioni al rialzo per il trimestre in corso (9.4/9.8 mld di dollari di revenue contro gli inizialmente ipotizzati 9.0/9.6). La chiusura per Advance Micro Device è a +2.62%, mentre Intel si ferma a -0.51%.

Notizie su: