QR code per la pagina originale

PlayStation Network, nuovo allarme (update 4)

Un nuovo problema potrebbe colpire gli utenti del PlayStation Network, il cui account potrebbe non essere ancora del tutto protetto.

,

La notizia sembra avere dell’incredibile: le procedure di ripristino degli account per gli utenti PlayStation Network potrebbero non essere sicure, il che renderebbe vano l’intervento Sony a tutela delle password e soprattutto aprirebbe una nuova falla nella sicurezza del sistema nel suo complesso.

Update: la notizia è confermata.

Secondo quanto emerso, sarebbe possibile infatti per un utente qualsiasi appropriarsi dell’account altrui conoscendo semplicemente il suo indirizzo email e la sua data di nascita. L’attacco sarebbe stato dimostrato ad alcuni siti che ora ne confermano la bontà, precisando come ogni singolo utente PSN possa essere potenzialmente a rischio: l’account potrebbe essere sottratto in qualsiasi momento seguendo semplicemente un hack applicato alle procedure di ripristino della password.

Per capire il problema occorre compiere un rapido excursus di quanto accaduto: alcuni cracker anonimi hanno attaccato i server Sony; Sony ha spento i server per tre settimane nel tentativo di ripristinare la sicurezza del sistema; Sony ha riavviato il PSN ed altri servizi costringendo gli utenti ad un aggiornamento del firmware ed al cambio della password sul proprio account. Quest’ultima procedura è in corso in queste ore da parte degli utenti desiderosi di tornare a giocare sul network, ma in questa fase interviene il nuovo possibile intoppo.

Secondo quanto indicato da coloro i quali hanno sperimentato dal vivo l’hack portandone in seguito online la propria testimonianza, un bug nella procedura consente a chiunque di impossessarsi dell’account altrui conoscendone soltanto pochi dettagli. I cracker che hanno violato i server Sony, nella fattispecie, avrebbero in questa fase nuovamente accesso a qualsivoglia account sfruttando semplicemente i dati personali dell’utente, senza la necessità della password (che Sony ha precauzionalmente annullato).

Il problema sarebbe già stato segnalato a Sony, la quale avrebbe disattivato per circa 15 minuti i moduli di sign-in sui propri siti Web presumibilmente per intervenire sul problema prima che si potesse generare un nuovo attacco di massa ai danni della community. Il consiglio agli utenti in questa fase è quello di completare la riattivazione del proprio account badando a modificare l’email in uso, così che possa essere più difficile forzare l’accesso dopo il cambio della password.

Update
Sony ha confermato i problemi in corso: in questa fase è possibile effettuare il sign-in al PlayStation Network tramite console, ma non è possibile effettuare il necessario cambio della password per il ripristino dell’account a causa dell’intervento in corso a correzione del bug.

Update 2
“We apologize for the inconvenience. Please try again later”: il messaggio avvisa gli utenti del problema in corso e Sony al momento non ha saputo indicare i tempi previsti per l’intervento correttivo. In Italia il tentativo di accesso a PlayStation.com porta invece il seguente messaggio di errore:

PlayStation Network non è attualmente disponibile. Ciò potrebbe essere dovuto a ragioni diverse, fra cui attività di manutenzione programmate o aggiornamenti importanti. Ci scusiamo per l’inconvenienza causata.

Update 3
I siti sui quali si segnala il blocco della procedura a causa dell’exploit emerso sono i seguenti:

  • PlayStation.com
  • PlayStation forums
  • PlayStation Blog
  • Qriocity.com
  • Music Unlimited via client web

Ferme anche le procedure di ripristino della password per gli utenti i quali non avessero già provveduto nelle scorse 48 ore in seguito al riavvio del network.

Update 4
Sony spiega che il problema non è relativo ad un attacco al gruppo, quanto piuttosto ad un URL exploit che sta per essere risolto. Le procedure di sign-in online rimangono momentaneamente non disponibili, mentre è possibile procedere con il reset delle password tramite console PS3.

Fonte: Nyleveia • Notizie su: