QR code per la pagina originale

Flickr, il rilancio passa dai Gruppi

Il servizio di photo-sharing Flickr si aggiorna offrendo nuove opportunità soprattutto ai Gruppi ed alla loro valenza sociale.

,

Flickr, servizio leader nel mondo della condivisione di contenuti fotografici, annuncia un nuovo rilancio in risposta alle sollecitazioni concorrenziali che giungono tanto da Facebook quanto da Google+. Nelle ultime ore, nella fattispecie, sono stati annunciati alcuni miglioramenti nella funzione “Gruppi”, il tutto seguendo la direttrice già delineata con le modifiche annunciate nei giorni passati.

Dalla giornata di giovedì, i Gruppi di Flickr dispongono infatti della nuova feature “View Justified”, che consente una più ricca e incisiva foto-esperienza. Il sistema di navigazione nella modalità Gruppi ha ora una nuova barra laterale sulla destra dell’interfaccia, che aggiunge un supplementare contesto fotografico e consente di caricare direttamente le foto. Flickr ha anche rilasciato nuove API dei Gruppi per sviluppatori di applicazioni di terze parti.

I Gruppi di Flickr sono decisamente popolari, tanto che un portavoce del servizio ha fatto sapere che il loro numero ha raggiunto la cifra di 1.5 milioni, per un totale di 1.2 miliardi di foto caricate e 850.000 unità aggiunte ogni singolo giorno. La nuova barra laterale per i Gruppi è una novità interessante e dovrebbe stimolare anche la conversazione sul photo-sharing. Infatti, la sidebar mette in evidenza le discussioni più recenti che si verificano all’interno di un gruppo e i relativi autori e tag, incrementandone così la valenza sociale ed il coinvolgimento.

Gli utenti potranno apprezzare anche il fatto che ora risulta possibile caricare foto simultaneamente e direttamente sui propri gruppi quando si utilizza lo strumento Flickr Uploadr. È ben evidente che il lifting dell’interfaccia e le correzioni apportate al sistema di navigazione siano molto utili, ma per riportare all’antico splendore la community di photo-sharing si deve sicuramente fare ancora molto. L’evoluzione del settore, infatti, in questa fase è tracciata da novità quali Instagram o Google+, ove la socialità è il valore aggiunto che consente alle fotografie di trovare nuove modalità di espressione. A prescindere dalla qualità dello scatto.

Fonte: Flickr • Via: Venture Beat • Notizie su: