QR code per la pagina originale

comScore: cresce l’uso delle webmail

Cresce l'uso di Internet in Europa e soprattutto l'utilizzo della posta elettronica web-based, che nel mese di giugno ha visto un aumento del 14%.

,

Nel mese di giugno 2012, 397,2 milioni di europei si sono connessi a Internet per una durata media di 25,9 ore a testa e quasi il 70% di tale community ha utilizzato sistemi di posta elettronica web-based. È quanto si apprende dal più recente report di comScore, che evidenzia come l’uso dei siti di email nel corso del mese in analisi sia cresciuto di ben 3,7 punti percentuali.

ComScore ha analizzato l’uso di Internet in 49 paesi europei aggregati per regione e, tra i top 10 mercati del Vecchio Continente, è il Regno Unito a classificarsi in cima alla classifica dei territori che più fanno uso della posta elettronica web-based. Il Regno Unito ha visto, nel mese di giugno, una crescita in tal direzione di 5,2 punti percentuali, seguita dalla Spagna con il +1,2% e 79,2% di share, dall’Olanda con il +3,3% e il 78,9% di quota, dalla Francia che ha fatto registrare un +1,6% con una percentuale totale di 77,2 punti, e dal Portogallo che ha invece accusato una leggera flessione pari all’1,9% dell’uso delle email via Web. L’Italia non figura nei primi dieci posti della classifica comScore.

In Europa sono comunque 276,5 milioni le persone che si sono connesse a siti come Gmail o Hotmail tramite il proprio computer, un numero cresciuto del 14% nell’arco dell’ultimo anno. Tra i siti di posta elettronica web-based, è Hotmail – recentemente rinominato Outlook – ad aggiudicarsi il primo posto della classifica con 108,2 milioni di visitatori unici e un +1% rispetto a un anno fa. Segue Gmail di Google con 74,6 milioni di visitatori, ma con una percentuale mensile in crescita del 18%; Yahoo! Mail è al terzo posto con 44,2 milioni di visitatori e un +4% di share, e concludono la top 5 di comScore due provider russi, Mail.ru – Mail e Yandex Mail con rispettivamente 42,7 e 25,1 milioni di utenti unici e trend di crescita rispettivo pari a +22% e +37%.

Fonte: comScore • Immagine: Techbobo • Notizie su: