QR code per la pagina originale

Twitter: obiettivo video-hosting

Twitter avrebbe acquisito Vine, startup creatrice di una piattaforma di video-hosting: sarebbe proprio questa la prossima novità integrata nel network.

,

Twitter starebbe per entrare nel mondo del video-hosting. Secondo quanto riportato da AllThingsD, lo staff di Jack Dorsey sarebbe al lavoro su una soluzione che consentirà agli utenti di caricare i video direttamente dall’applicazione ufficiale per smartphone e tablet. Addio dunque all’uso dei servizi di hosting come Yfrog, TwitVid e Vodpod.

La notizia non è stata confermata in via ufficiale ma, proprio in queste ore, Twitter avrebbe anche acquistato Vine, una startup con sede a New York e specializzata proprio nel settore del video-hosting. Oggi, grazie al servizio offerto dalla piattaforma di microblogging, gli utenti possono condividere in maniera del tutto semplice le fotografie allegandole ai tweet, e poter allegare anche un video sembra essere il passo successivo più logico. Vi sarebbero comunque alcuni problemi tecnici da superare e tale novità potrebbe non debuttare a breve, così come sottolineato da TechCrunch:

Su servizi come Facebook e Google+ si possono già condividere i video, ma il punto è che lì potete scegliere a chi mostrare quel contenuto. Su Twitter ci sono solo due opzioni: pubblico o privato. Questo significa che le persone sceglieranno di condividere o meno in base a questa limitazione.

Bisognerà anche vedere se l’acquisizione di Vine verrà confermata in via ufficiale: la piattaforma di video-hosting di tale startup newyorkese non è ancora stata lanciata pubblicamente e dunque c’è chi sul Web dimostra scetticismo sulle potenzialità della stessa. V’è però da dire che Twitter potrebbe aver acquistato Vine non tanto per la propria soluzione, quanto perché potrebbe esser interessato ai fondatori della startup, Dominik Hofmann e Colin Kroll.

Fonte: AllThingsD • Via: TechCrunch • Notizie su: