QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S4 Active: in acqua, ma non troppo

Il Galaxy S4 Active è resistente all'acqua e ha una modalità per le foto subacquee, ma Samsung rifiuta ogni responsabilità su eventuali danni al device.

,

Il Samsung Galaxy S4 Active è la versione dello smartphone top di gamma resistente all’acqua (fino a tre metri), ma Samsung declina ogni responsabilità dovuta a eventuali danni provocati dall’acqua o da altri liquidi.

Lo si legge nel manuale utente del device, tramite cui si apprende che «la presente garanzia limitata non copre: (a) difetti o danni derivanti da incidente, abuso, uso anormale, condizioni anomale, conservazione impropria, l’esposizione a liquidi, umidità, sabbia o sporcizia, non cura o un inusuale stress fisico, elettrico o elettromeccanico […]». L’azienda dunque è piuttosto chiara: se usato il telefono in maniera inappropriata, l’utente non potrà sfruttare la garanzia data dalla casa coreana.

Il Galaxy S4 Active è infatti solamente resistente all’acqua e ne dà prova la certificazione IP67 data al dispositivo – ricordata peraltro nello stesso manuale – che lo classifica come waterproof solo fino a una profondità di poco oltre i tre mesi per solo trenta minuti. È comunque un po’ più complicata la questione: al fine di mantenere lo smartphone sufficientemente al sicuro da eventuali danni dovuti all’acqua, i proprietari devono prima assicurarsi di rispettare una serie di condizioni. Come scrive Samsung infatti «è importante che tutti gli scomparti siano chiusi ermeticamente. Seguite attentamente questi suggerimenti per evitare di danneggiare il dispositivo».

C’è da dire però che alcune pubblicità del Galaxy S4 Active, come questa visibile qui sopra, danno un falso senso di sicurezza all’utente poiché sponsorizzano le caratteristiche waterproof del device. Samsung afferma infatti che lo si può usare sott’acqua e incoraggia la fotografia subacquea tramite la modalità Aqua, ma contemporaneamente respinge ogni responsabilità (solo nel manuale, una volta acquistato il device) se si verifica qualche tipo di danno una volta effettivamente sfruttate le peculiari feature.

Su Amazon un’utente racconta, nella propria recensione relativa a tale device, di aver usato per meno di una settimana il prodotto assicurandosi di rispettare tutte le istruzioni fornite da Samsung, «eppure ancora perde acqua e quindi è ora inutilizzabile».