QR code per la pagina originale

Google Drive migliora l’organizzazione dei file

Il gruppo di Mountain View ha introdotto miglioramenti nella versione desktop di Google Drive, in particolare per quanto riguarda la gestione dei file.

,

Novità per l’interfaccia desktop di Google Drive, quella raggiungibile all’indirizzo drive.google.com. Come annunciato sulle pagine del blog ufficiale, si tratta di funzionalità introdotte per andare incontro soprattutto alle esigenze di coloro che salvano un gran numero di file sulla piattaforma.

Sono feature pensate dunque per chi si trova inevitabilmente ad avere a che fare con una mole di contenuti difficile da gestire. Va innanzitutto precisato che, come spesso accade in questi casi, l’introduzione delle novità è graduale e potrebbe richiedere del tempo prima di raggiungere la totalità degli utenti. Innanzitutto, navigando nella schermata che riepiloga i file presenti nel proprio spazio, si può usufruire del nuovo pulsante “Muovi” (o “Sposta in”) posizionato nella barra degli strumenti, come visibile nell’animazione allegata di seguito. Basta un click per portare a termine l’operazione in modo immediato.

La nuova funzionalità introdotta nella versione desktop di Google Drive, che permette di spostare velocemente o di aggiungerli alla propria libreria

La nuova funzionalità introdotta nella versione desktop di Google Drive, che permette di spostare velocemente o di aggiungerli alla propria libreria

Ancora, facendo click su un documento creato e condiviso da altri, comparirà l’icona “Aggiungi a I miei file”, così da poterlo importare nella propria libreria.

Non è finita qui, perché anche mentre si effettua una ricerca all’interno del proprio spazio su Google Drive è possibile selezionare uno o più file e trascinarli all’interno di una cartella qualsiasi, mediante una semplice operazione di drag-and-drop con il mouse.

Ora, nelle versione desktop di Google Drive, è possibile spostare i file trovati in seguito ad una ricerca, anche con un semplice drag-and-drop

Ora, nelle versione desktop di Google Drive, è possibile spostare i file trovati in seguito ad una ricerca, anche con un semplice drag-and-drop

Il gruppo di Mountain View dimostra dunque ancora una volta la propria intenzione di migliorare il servizio di cloud storage, attraverso l’evoluzione e il perfezionamento di dettagli o caratteristiche che non cambiano la natura della piattaforma, ma contribuiscono comunque a renderla sempre più versatile e comoda da utilizzare.

Fonte: Google Drive Blog • Via: 9to5Google • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni