QR code per la pagina originale

L’iMac che tutti aspettavano è arrivato per le vacanze

,

Il 7 agosto Apple ha presentato al mercato numerose novità. L’occasione per il lancio dei nuovi prodotti è stata la conferenza speciale organizzata nella Town Hall di Cupertino.

La novità forse più rilevante è il lancio degli attesissimi iMac di nuova generazione.

Chi ha seguito il nostro blog nei mesi scorsi avrà notato come praticamente tutti i rumor in proposito siano stati confermati.

I nuovi iMac sono più compatti, sono realizzati in alluminio e rivestiti in un vetro antigraffio. Inoltre il retro, la cornice del monitor e la mela frontale sono neri e lucidi.

Il nuovo design è estremamente elegante e conferisce un’aria molto più seria ai nuovi modelli. I materiali e i colori adottati, inoltre, si sposano alla perfezione con l’interfaccia di iTunes e quindi con MacOSX 10.5 Leopard, la prossima release del sistema operativo in arrivo per ottobre 2007.

Il nuovo iMac ha in dotazione la tastiera di nuova generazione, incredibilmente più sottile e anche hub USB 2.0.

Il restyling è sicuramente la cosa che si nota per prima, ma grosse novità stanno anche nelle componenti e nei tipi di configurazioni del compatto di Apple.

Innanzitutto ora sono disponibili solo 3 configurazioni molto potenti e con display glossy – lucidi – da 20 e 24 pollici.

Anche i processori Intel Core 2 Duo sono stati potenziati e vanno da 2 a 2,8GHz. La RAM preinstallata è 1GB, ma è facilmente espandibile fino a 4GB. Il disco rigido del modello inferiore è da 250GB, gli altri modelli hanno invece un disco da 320GB. È anche possibile scegliere di installare un HD da 500GB.

Tutti i modelli sono equipaggiati con il Superdrive 8X in grado di leggere e masterizzare la maggior parte dei supporti ottici sul mercato – DVD+R DL, DVD-R DL, DVD+R, DVD-R, DVD+RW, DVD-RW, CD-R e CD-RW.

Anche la connettività (Gigabit Ethernet, WiFi AirPort 802.11n, Bluetooth 2 + EDR) è di serie su tutti i modelli.

Le schede grafiche sono state potenziate: il modello entry level ha una ATI Radeon HD 2400 XT con 128MB GDDR3, mentre gli altri modelli sono equipaggiati con la ATI Radeon HD 2600 PRO con 256MB GDDR3.

La telecamera iSight anche se sempre presente è ora poco visibile perchè nascosta nella banda nera attorno al monitor. Non sono chiare le sue specifiche, ma è probabile che sia come quella che equipaggia i nuovi MacBook Pro, ovvero con una risoluzione di 1280×1024.

Le porte di connessioni sono 5 porte USB 2.0 (2 sulla nuova tastiera), 1 FireWire 400 e 1 FireWire 800, optical digital audio output/headphone out, optical digital audio input/audio line in e uscita miniDVI.

In dotazione c’è anche il solito telecomando Apple Remote per pilotare Front Row e il relativo ricevitore IR.

Dal punto di vista del software, invece, è preinstallato MacOSX, iLife 08 e i trial di Office:mac e iWork 08.

I prezzi vanno dai 1199 ai 2299 euro. Apple ha quindi eliminato il modello a basso costo – 999 euro – presentando solo macchine potenti, ma a prezzo pieno.