nVidia realizzerà una CPU x86?

nVidia è nota a tutti per le sue schede video e i chipset per schede madri compatibili con i processori AMD e Intel. Ma negli ultimi mesi si parla anche della piattaforma Ion e di Tegra che dovrebbero fare concorrenza alle soluzioni basate sul processore Atom di Intel.Purtroppo per nVidia sembra che le licenze possedute

nVidia è nota a tutti per le sue schede video e i chipset per schede madri compatibili con i processori AMD e Intel. Ma negli ultimi mesi si parla anche della piattaforma Ion e di Tegra che dovrebbero fare concorrenza alle soluzioni basate sul processore Atom di Intel.

Purtroppo per nVidia sembra che le licenze possedute non siano valide per progettare chipset dedicati alle CPU Intel con controller di memoria integrato. Rimane quindi solo il supporto per i processori AMD. La soluzione potrebbe essere la realizzazione di una propria CPU x86.

Il vicepresidente senior per le relazioni con gli investitori, Michael Hara, ha dichiarato che nVidia ha in programma la progettazione di un chip SoC, come Tegra, basato su architettura x86. Dunque, in un unico componente hardware, troveranno posto CPU, GPU e tutti gli altri sottosistemi, ottenendo un computer completo di piccole dimensioni a basso costo, bassi consumi e alta efficienza.

È chiaro quindi il target di riferimento: non si tratta di CPU ad alte prestazioni, come i Core i7 o i Phenom II, ma chip destinati al mercato dei netbook e dei MID.

Il futuro ci riserverà molte sorprese quando Intel e nVidia si scontreranno in settori a loro poco congeniali (schede grafiche per la prima, processori x86 per la seconda), a tutto vantaggio della concorrenza.

Una domanda però sorge spontanea: come farà nVidia a progettare una CPU x86 senza avere le licenze necessarie?

Ti potrebbe interessare
Configurare un account di posta elettronica su iPhone
Google

Configurare un account di posta elettronica su iPhone

Tra i numerosi utilizzi di iPhone c’è quello della posta elettronica con l’ausilio dell’applicazione integrata email, che si presta per la gestione di messaggi in formato HTML e compatibile con i sistemi più popolari come GMail, Yahoo, AOL e Mobile Me.Supporta i protocolli POP3, IMAP e Microsoft Exchange per andare incontro alle esigenze di utenti

Fine 2008: le vendite di notebook superano quelle dei desktop
acer dell intel

Fine 2008: le vendite di notebook superano quelle dei desktop

Secondo uno studio condotto da iSuppli Corp, le vendite dei computer portatili avrebbero superato quelle dei desktop, per la prima volta nella storia, durante l’ultimo trimestre del 2008. In valori assoluti, infatti, i notebook avrebbero realizzato circa 38,6 milioni di unità collocate sul mercato, contro i 38,5 milioni di pezzi dei desktop.Il merito è del

Videorecensione Sony Ericsson C902
Imaging

Videorecensione Sony Ericsson C902

Dopo la sbornia da iPhone, torniamo a parlare di “semplici” cellulari e lo facciamo con il neonato di Sony Ericsson: il C902 che più che un cellulare, assomiglia ad una fotocamera digitale. Scopriamo perché in questo video.

TradeDoubler passa ad AOL
Business

TradeDoubler passa ad AOL

AOL ha annunciato che farà propria la titolarità del gruppo TradeDoubler. La notizia ha fatto immediatamente schizzare sul mercato svedese le quotazioni del gruppo acquisito (+12%) in quanto le cifre comunicate da America OnLine evidenziano una plusvalenza del 14.14%.Il valore totale dell’operazione dovrebbe aggirarsi sui 6.33 miliardi di corone (215 corone per azione, 695 milioni

Yahoo! Messenger: VoIP, blog e sharing
Software e App

Yahoo! Messenger: VoIP, blog e sharing

Il nuovo Yahoo! Messenger è da oggi distribuito in beta release e permette non solo il tradizionale scambio di messaggi con la propria buddy list, ma anche l’intervento diretto sul proprio blog e l’uso di videochiamate pc-to-pc