Apple porta iOS anche in auto

Apple annuncia iOS in the Car, la versione del sistema operativo mobile ritagliata appositamente per un utilizzo nell’abitacolo dell’automobile.

Parliamo di

Che l’auto del futuro sia destinata ad essere sempre più intelligente è cosa nota. Che Apple abbia serie ambizioni in tal senso è cosa altrettanto nota. Meno chiaro era invece prima d’ora il modo con cui il gruppo di Cupertino ambiva ad occupare anche tale ennesimo mercato: maggiori dettagli sono giunti dalla WWDC 2013, durante la quale Apple ha svelato i primi vaghi dettagli su quel che sarà il sistema operativo “iOS in the Car“.

iOS in the Car
Vedi tutte le immagini

iOS in the Car altro non è se non una versione modificata e ridisegnata del sistema operativo già utilizzato su smartphone e tablet. Apple ha quindi sviluppato un ramo dedicato del proprio sistema, focalizzando l’attenzione su quelle che sono le necessità di bordo di una autovettura di nuova generazione. I primi screenshot mostrano ad ora un numero estremamente limitato di funzionalità, ma in futuro è oltremodo probabile che Apple possa estendere le proprie API ed il proprio marketplace anche a questo tipo particolare di strumentazioni.

Sulla base delle prime indicazioni fornite, iOS in the Car è in grado fin da subito di:

  • fornire all’utente condizioni sul traffico in tempo reale
  • gestire le chiamate tramite Siri
  • consentire l’accesso ad iTunes Radio, audiobook, podcast, app audio di terze parti ed altro ancora
  • navigare sfruttando l’offerta mappale Apple
  • ricevere ed inviare messaggi, facendoli leggere e scrivere da Siri

Il progetto sembra pertanto focalizzato sulla sicurezza, sfruttando Siri per sostituire l’utente nelle funzioni in cui l’interazione è necessaria: i semplici comandi vocali sono in grado di offrire pieno compendio alle risorse che l’utente va invece ad investire sull’attenzione alla guida.

iOS in the Car sarà disponibile a partire dalla prima metà del 2014. Alcune case automobilistiche sarebbero già in contatto con Apple per portare a bordo il nuovo sistema: tra i vari nomi si segnalano Ferrari, Chevrolet, Hyundai, Jaguar, Mercedes-Benz, Nissan e Volvo.

Ti potrebbe interessare