QR code per la pagina originale

Apple spinge HomeKit al CES 2019

Pur non partecipando ufficialmente al CES, Apple fa comunque sentire la propria presenza, con scelte mirate per spingere l'universo HomeKit.

,

Non è di certo un segreto: Apple non è solita partecipare al CES, eppure ogni anno riesce a far comunque sentire la sua presenza. L’edizione 2019 della kermesse di Las Vegas non sembra fare differenza: il gruppo di Cupertino, infatti, ha avviato alcune iniziative per spingere i prodotti compatibili con HomeKit. Ma non è il tutto, poiché vi è anche un’intensa promozione della linea iPhone.

Così come già accennato, Apple non partecipa ufficialmente al Consumer Electronics Show, né con incontri ufficiali né con la presentazione di nuovi prodotti. Eppure, per l’edizione in corso, il gruppo californiano ha deciso di tappezzare l’area limitrofa alla fiera con cartelloni pubblicitari dedicati alla linea iPhone, così come dimostrato da numerosi scatti apparsi sulla piattaforma Twitter.

Non è però tutto: così come sottolinea TechCrunch, la società di Apple Park nei giorni scontri avrebbe invitato alcuni giornalisti per illustrare alcune delle società impegnate nella produzioni dispositivi con HomeKit, il framework per la casa intelligente targato mela morsicata. Tutte queste società, ovviamente, hanno preso parte all’edizione 2019 del CES, presentando i loro device.

.

Tra le società che hanno già lanciato nuovi prodotti compatibili con HomeKit, si elencano Belkin con le nuove New Wemo Light Switches, Eve con spine elettriche intelligenti, ConnectSense per il consumo energetico ridotto e le Smart Outlet, nonché molte altre ancora. Oltre HomeKit, moltissime sono anche le integrazioni di device con AirPlay 2, il sistema di riproduzione domestico di Apple. Oltre al lancio di alcuni televisori compatibili con iTunes e proprio AirPlay, come le ultime novità di Samsung, al CES hanno fatto capolino casse smart, riproduttori musicali dalle più svariate forme e molto altro ancora. Focus anche sulla sicurezza, con numerose proposte declinate in videocamere per la sorveglianza, sistemi d’allarme e altri dispositivi analoghi.

Fonte: TechCrunch • Immagine: Apple