QR code per la pagina originale

Class action contro nVidia per le GPU difettose

,

Problemi legali (e di immagine) in arrivo per nVidia: cinque utenti proprietari di notebook che integrano una GPU GeForce hanno presentato una class action presso la Corte Distrettuale della California.

Oltre ai noti difetti presenti nei MacBook Pro di Apple, anche alcuni modelli di notebook Dell e HP presentano problemi di surriscaldamento e artefatti video dovuti a saldature difettose.

Circa un anno fa, nVidia dichiarò che in alcuni casi erano stati utilizzati chip difettosi e che avrebbe provveduto alla loro sostituzione accollandosi una spesa di circa 200 milioni di dollari. L’azienda di Santa Clara accusò però anche i produttori, i quali decisero di estendere la durata della garanzia e di rilasciare un aggiornamento del BIOS.

Gli utenti considerano l’update del BIOS una soluzione non sufficiente, in quanto serve solo a garantire il funzionamento dei notebook fino alla scadenza della garanzia. Inoltre, con il nuovo BIOS è stata aumentata la velocità di rotazione della ventola di raffreddamento che ha avuto come conseguenza una riduzione delle prestazioni, una diminuzione dell’autonomia della batteria e un aumento della rumorosità.

L’unica soluzione accettata è la sostituzione del chip grafico. Se alla denuncia verrà attribuito lo stato di class action con milioni di utenti, nVidia (in caso di sconfitta) potrebbe essere costretta a “sborsare” una somma superiore a quella inizialmente preventivata.