QR code per la pagina originale

Microsoft scalda i motori del suo Marketplace

Microsoft avvierà tra pochi giorni l'esame delle applicazioni per il suo nuovo Marketplace for Mobile concepito per il sistema operativo Windows Mobile. Il nuovo store online sarà compatibile non solo con Win Mobile 6.5 ma anche con le edizioni 6.0 e 6.1

,

Mancano ormai pochi mesi al suo debutto, ma il nuovo Marketplace for Mobile di Microsoft inizia già a scaldare i motori. Il colosso dell’informatica ha da poco annunciato l’intenzione di iniziare ad accettare le nuove applicazioni per il suo alter ego dell’App Store a partire dal prossimo 27 luglio. Redmond seguirà una politica molto simile a quella di Apple e si riserva dunque la possibilità di non accettare gli applicativi ritenuti non idonei per gli standard del suo nuovo servizio.

Salvo cambiamenti di programma, il nuovo Marketplace debutterà entro la fine dell’anno in corso e sarà reso compatibile con le versioni 6.0 e 6.1 di Windows Mobile, il sistema operativo utilizzato da un ampio numero di smartphone. Il nuovo annuncio sembra dunque smentire le dichiarazioni precedenti di Microsoft, che aveva inizialmente previsto di rendere disponibile il proprio store di applicazioni per i soli smartphone equipaggiati con il nuovo e sempre più atteso Windows Mobile 6.5. L’estensione della compatibilità agli OS precedenti potrebbe dunque espandere sensibilmente il bacino di utenti per la nuova avventura di Microsoft nel comparto mobile.

Al momento le applicazioni già visionate da Microsoft dovrebbero essere circa 20mila, ma non tutte potranno raggiungere la meta finale ed essere regolarmente commercializzate sul Marketplace. Analogamente a quanto svolto da Apple e da altri protagonisti della vendita e distribuzione di applicazioni per smartphone, Redmond mira infatti ad esercitare uno stretto controllo sugli applicativi. Tale strategia dovrebbe consentire agli utenti di ottenere applicazioni certificate, sicure e in grado di essere totalmente compatibili con Windows Mobile.

Secondo alcune indiscrezioni circolate online, il numero iniziale di applicazioni disponibili su Marketplace potrebbe essere intorno a 600 per poi aumentare nelle settimane successive con l’introduzione di nuove unità. Un costante aggiornamento dello store e l’ampia diffusione di Windows Mobile su un alto numero di smartphone potrebbero consentire a Microsoft di iniziare da subito una rapida rimonta nei confronti di Apple. Doppiare i risultati dell’App Store in tempi brevi non sarà comunque semplice.

Il "negozio" online per gli iPhone e gli iPod Touch è sul mercato da circa un anno ed ha già distribuito oltre 1,5 miliardi di applicazioni gratuite e a pagamento. Una cifra considerevole, resa possibile dall’estrema facilità di acquisto e gestione delle nuove application e dall’ampia varietà di programmi disponibili. L’App Store conta infatti circa 65mila applicazioni, un numero con il quale i responsabili di Marketplace dovranno inevitabilmente fare i conti.