QR code per la pagina originale

WhatsApp, ora si può rimuovere un amministratore

Un nuovo aggiornamento di WhatsApp per Android e iOS introduce la possibilità di rimuovere a un utente la carica di amministratore di un gruppo.

,

In un aggiornamento in fase di rollout su Android e iOS, WhatsApp sta rilasciando una nuova funzionalità per i gruppi, al fine di migliorare l’esperienza di amministrazione e gestirli più facilmente. Nello specifico, si apprende che è in arrivo la possibilità di eliminare gli amministratori dei gruppi in WhatsApp, cosa finora non consentita se non con un escamotage.

Come riportato da WABetaInfo, per fruire della nuova possibilità è necessario aggiornare WhatsApp alla versione 2.18.41 per iOS e dunque per iPhone e alla versione 2.18.116 per Android. In tal modo, l’amministratore di un gruppo potrà eliminare la carica di un altro amministratore dello stesso gruppo, senza tuttavia rimuoverlo dagli utenti che continueranno a far parte della conversazione. Non potrà essere rimosso solo chi ha creato il gruppo, che rimane in ogni caso intoccabile come amministratore e che non può nemmeno essere eliminato da altre persone, se non facendolo volontariamente.

Nelle versioni precedenti del servizio di messaggistica, quando un amministratore promuoveva un partecipante alla conversazione come nuovo amministratore, per poterlo ridimensionare nuovamente doveva necessariamente rimuoverlo dal gruppo per poi aggiungerlo di nuovo, rendendolo così un utente base. La nuova opzione va dunque a eliminare tale necessità, rendendo più semplice rimuovere i privilegi.

Per farlo, ecco la procedura: basta ovviamente essere un amministratore, aprire le informazioni del gruppo, toccare l’utente a cui togliere i privilegi e selezionare l’apposita voce “Rimuovi come amministratore”. Con l’aggiornamento che sarà rilasciato dopo il 6 maggio saranno aggiunte molte altre nuove funzionalità dedicate ai gruppi.

Fonte: WABetaInfo • Immagine: Pixabay