QR code per la pagina originale

Google Cloud e TIM insieme per migliorare la PA

Google Cloud e TIM raggiungono un accordo per migliorare la pubblica amministrazione e aiutare i clienti italiani ad accelerare la trasformazione digitale.

,

Google Cloud e TIM si stringono la mano e danno il via a una partnership per la creazione di servizi innovativi di cloud privato, pubblico e ibrido che arricchiranno l’offerta della nota compagnia telefonica.

La nuova offerta sarà a disposizione anche della pubblica amministrazione (PA), servizi governativi inclusi, che potranno dotarsi di infrastrutture e servizi cloud capaci di offrire controllo locale sui dati e contare sul supporto di TIM. In base agli accordi, le società daranno il via a iniziative congiunte di go-to-market per aiutare le aziende italiane ad avvicinarsi alle tecnologie cloud. Riguardo alla collaborazione l’amministratore delegato di TIM, Luigi Gubitosi, ha dichiarato:

Questa partnership strategica con Google colloca TIM come punto di riferimento in Italia nel Cloud ed Edge computing, due mercati che saranno sempre più importanti con la progressiva implementazione del 5G e dell’Intelligenza Artificiale. Scegliendo di unire le nostre forze con un leader tecnologico e innovativo riconosciuto a livello mondiale, confermiamo il nostro impegno a promuovere e accompagnare il progresso digitale del Paese.

TIM punta ad accrescere i suoi ricavi da servizi tecnologici e si pone l’obiettivo di raggiungere 1 miliardo di euro entro il 2024. Nel frattempo la società investirà per la realizzazione di nuovi data center, nonché lo sviluppo di nuove competenze in ambito cloud anche tramite assunzioni e un piano di formazione più ampio che coinvolgerà fino a 6000 persone.

Thomas Kurian, CEO di Google Cloud, ha dichiarato:

Siamo orgogliosi di questa partnership con TIM che permetterà di aiutare i clienti in Italia ad accelerare la loro trasformazione digitale.