QR code per la pagina originale

Apple iBookStore: benvenuta, Italia

Apple apre l'iBookStore anche all'Italia: in poche ore si sono moltiplicati i titoli a disposizione e prende così via una nuova sfida al mondo Kindle.

,

Da poche ore gli autori interessati a pubblicare i propri ebook sull’iBookStore potranno accedere a tale opportunità anche facendo riferimento al mercato italiano. Fino ad ora, infatti, tale possibilità era preclusa, limitando così il mercato del marketplace librario Apple a paesi quali Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Australia e Canada.

Secondo quanto segnalato dal blog “Pigs, Gourds, and Wikis”, 25 nuovi mercati aprono le porte all’iBookStore. L’elenco comprende, oltre all’Italia, anche altri paesi europei quali Portogallo, Romania, Irlanda, Grecia, Danimarca, Austria, Belgio ed altri ancora. Per gli editori la procedura è semplice: utilizzando il pannello iTunes Connect è sufficiente scegliere il paese nel quale si intende andare a pubblicare il proprio contenuto e ci si trova innanzi ad un elenco arricchito di possibilità.

Alcune difficoltà sono segnalate sul mercato svedese, danese, norvegese e svizzero. Per gli altri paesi la procedura di pubblicazione sembra invece funzionante, il che implica per l’Italia l’apertura di una nuova opportunità: gli editori possono ora pubblicare i propri titoli nel nostro paese, giungendo così al pubblico tramite un canale preferenziale chiamato iPad.

Secondo quanto emerso, i titoli sarebbero in rapido aumento e gli editori avrebbero pertanto iniziato la corsa a popolare l’iBookStore per incontrare fin da subito l’apprezzamento del pubblico nostrano. Le recensioni che gli italiani hanno finora rilasciato sull’app iBook sono pertanto destinate a cambiare, dimenticando il filo conduttore che ha fin qui unito tutte le recensioni di chi ha provato il marketplace fino ad oggi rimanendo deluso dalla assoluta pochezza del materiale disponibile:

Tanti libri..ma quelli italiani??? Orribile, nn ce ne sono!!

Il giorno dopo la presentazione del Kindle Fire, insomma, Apple va al contrattacco rispondendo ad Amazon dove Amazon è più forte: mentre Kindle ancora non bussa al nostro paese, l’iBookStore mette le mani avanti e suggerisce l’iPad anche in qualità di e-reader. Il che potrebbe, per certi versi, spingere Amazon ad accelerare il passo per portare anche nel nostro paese l’offerta ebook in salsa Kindle.

Le prime ore di iBookStore pongono Beppe Severgnini in prima posizione tra gli ebook più acquistati con “Un italiano in America” (4,99 euro). Steve Jobs compare due volte tra i primi cinque titoli (“Steve Jobs” e “Nella testa di Steve Jobs”), mentre “I promessi Sposi” chiude la top-10. Per accedere all’iBookStore è sufficiente installare sul proprio terminale iOS l’applicazione iBook ed iniziare l’esplorazione, la consultazione, la scelta, l’acquisto. Buona lettura.