QR code per la pagina originale

Facebook, Timeline a colonna unica

Facebook testa modifiche alla Timeline, che tornerà a una colonna unica: ecco i dettagli.

,

Dopo le proteste degli utenti, la Timeline di Facebook potrebbe tornare simile alla bacheca delle origini del social network, ovvero al template a una colonna unica, con una struttura delle pagine che appunto ricorderebbe quella del vecchio look. Questo perché il Diario a due colonne non è stato mai apprezzato dagli iscritti.

Quando il team di Mark Zuckerberg introdusse la Timeline, ci furono moltissime lamentele – anche da parte degli utenti italiani – poiché i cambiamenti al proprio profilo non furono assolutamente apprezzati. Sul Web ai tempi si trovavano peraltro anche degli espedienti software che emulassero la vecchia grafica, ma comunque non era nulla di realmente appagante e non è rimasto altro che, a poco a poco, abituarsi al nuovo look.

InsideFacebook però segnala che Facebook starebbe attualmente testando una nuova veste grafica per la Timeline che eliminerebbe le due colonne in favore di una colonna unica: i post verrebbero raccolti in un solo spazio a sinistra, mentre a destra Facebook dovrebbe mostrare esclusivamente le informazioni riguardanti le amici, i Mi Piace espressi, le attività svolte e le applicazioni utilizzate da un determinato utente. Insomma tutto ciò che fa parte dell’Open Graph.

Potrebbe dunque presto giungere online una nuova versione di Facebook con una sola colonna per gli update. In questo modo, il gruppo guidato da Mark Zuckerberg vorrebbe offrire una migliore leggibilità degli status e degli aggiornamenti sui diari dei propri iscritti, risolvendo dunque quello che viene considerato un problema da qualche mese, ovvero da quando è stata introdotta la Timeline. Molti infatti non hanno gradito l’interfaccia a due colonne per gli aggiornamenti poiché considerata troppo confusionaria.

Gli altri elementi della Timeline non dovrebbero comunque variare. Al momento non è dato sapere se e quando le nuove modifiche verranno rese disponibili a tutti gli utenti, dunque bisognerà attendere – probabilmente qualche settimana – per saperne di più a riguardo. Si tratta comunque di una novità che dovrebbe essere ben accolta un po’ da tutti.

Notizie su: ,