QR code per la pagina originale

Nuovo colpo di Overture: compra AllTheWeb

Il servizio specializzato nel pay-per-rank continua nella sua battaglia contro Google. La scorsa settimana aveva comprato AltaVista.

,

Ad una settimana dall’annunciata acquisizione di AltaVista, Overture mette a segno un altro colpo nella guerra contro Google: la compagnia di Pasadena ha firmato un accordo per aggiudicarsi la divisione motori di ricerca della norvegese FAST, della quale fa parte, tra gli altri, l’ormai famoso AllTheWeb. L’operazione costerà ad Overture 100 milioni di dollari, dei quali 70 milioni in contanti.

Con l’azione combinata delle due acquisizioni, Overture punta a creare, come dichiara in una nota, «la più potente e vasta capacità di ricerca di tutta la Rete […] la prossima generazione delle ricerche su Internet». Per realizzare questo piano, la compagnia ha messo a capo del settore tecnico Gary Flake, proveniente dal NEC Research Institute e considerato uno dei maggiori esperti di algoritmi nel campo dei motori di ricerca.

La doppia acquisizione di AltaVista e FAST avrà naturalmente i suoi costi: quelli una tantum, legati all’acquisizione, sono stimati fino a 3 milioni di dollari. Anche senza questa somma, il guadagno per ogni azione di Overture stimato per la fine del 2003 è stato ridotto a 20-21 centesimi di dollaro. Oneri ai quali Overture prevede di fare fronte tramite alcune ristrutturazioni.

«Il settore delle ricerche è in fase di rapida crescita e crediamo che sarà così per gli alcuni anni a venire», ha spiegato Ted Meisel, presidente e amministratore delegato di Overture. «Crediamo che unire AltaVista e FAST ci fornisca la strada più rapida ed efficace per questo mercato». E John Lervik, amministratore delegato di FAST, ha dichiarato: «La combinazione di Overture e FAST sostiene la nostra strategia di fornire soluzioni in tempo reale per i clienti globali».