QR code per la pagina originale

LibreOffice, in arrivo l’editing collaborativo

Alcuni sviluppatori hanno integrato funzionalità di editing collaborativo in LibreOffice: gli utenti potranno lavorare in contemporanea su Internet.

,

LibreOffice, il progetto nato da un fork di OpenOffice, si è arricchito di nuove caratteristiche, grazie ad un gruppo di sviluppatori che hanno aggiunto funzionalità sperimentali di editing collaborativo. Per la suite open source si tratta di un interessante aggiornamento, che consentirà a più utenti di lavorare sullo stesso documento in contemporanea attraverso la rete.

Da quando è nato, nel 2010, LibreOffice ha continuato a crescere grazie ai numerosi aggiornamenti resi possibili dalla vasta comunità di sviluppatori. Solo pochi giorni or sono è stata rilasciata la versione 3.5.1, che presenta anche miglioramenti sotto l’aspetto della sicurezza e della stabilità. L’integrazione dell’editing collaborativo è stata possibile grazie al codice dei servizi di Telepathy, integrato nel core di Libre Office: Telepathy è un framework aperto che supporta più protocolli, e così facendo gli utenti possono stabilire un canale per comunicazioni multidirezionali tramite un protocollo di instant messanging. Le funzioni di chat, invece, sono possibili grazie al protocollo Jabber.

Le funzionalità di editing collaborativo sono state dimostrate in un video demo basato sul lavoro su un foglio di calcolo:

Come ammesso da Michael Meeks, sviluppatore Linux SUSE e coordinatore in LibreOffice, c’è ancora tanto lavoro da fare, soprattutto per passare dalla fase sperimentale a quella definitiva. Ma non c’è dubbio che LibreOffice si stia trasformando in un prodotto interessante e in grado di dire la sua nel settore delle suite per l’ufficio come alternativa economica a Microsoft Office.

Fonte: Ars Technica • Via: PC World • Notizie su: ,