QR code per la pagina originale

Amazon, il music store aprirà in settembre

Amazon aprirà il proprio music store circa a metà settembre. L'annuncio genera ulteriore entusiasmo in borsa dopo che il gruppo ha fatto segnare profitti da record navigando alle cime più alte in borsa dal giorno della quotazione ad oggi

,

La scadenza è fissata. Quello che prima era stato indicato approssimativamente con un «entro la fine dell’anno», ora diventa un annuncio fissato con scadenza a settembre: Amazon è pronta ad aprire il proprio music store.

Dal management non giunge al momento alcuna conferma ufficiale (la notizia giunge da fonti sentite dal New York Post), ma il 17/09 sembra essere la data prescelta per aprire alla musica i carrelli dello store digitale più famoso del mondo. Il gruppo aveva fino ad oggi approcciato al sistema pur tenendosene lontano per motivi di opportunità, ma la forza dell’ineluttabile ha spalancato le porte della musica anche ad Amazon ed ora il music store è pronto ad introdurre la stagione invernale presentandosi in tempo per le eventuali offerte di Natale.

La scelta di Amazon è caduta sul DRM-free: il music store, quindi, offrirà musica priva di Digital Right Management ed in formato MP3, il che implica la possibilità di riprodurre tali file su qualsiasi lettore in possesso (a differenza ad esempio delle musica di iTunes, riservate esclusivamente all’ascolto sugli iPod). Il catalogo iniziale dovrebbe prevedere circa 1 milione di titoli, la gran parte dei quali proveniente dalla discografia EMI (già in accordo per il DRM-free con l’omologo servizio Apple).

Il gruppo, che negli ultimi mesi ha segnato un verticale aumento dei profitti presentando al contempo un proprio sistema di pagamenti online, è oggi ai massimi di sempre sulla borsa americana. L’annuncio odierno va far crescere il titolo fin dall’apertura, generando nuovo entusiasmo attorno al titolo AMZN.