QR code per la pagina originale

Google Home si aggiorna: novità per Nest Cam

Un aggiornamento dell'app Google Home permetterà di gestire meglio le luci di casa e porterà significative migliorie per i possessori di Google Nest Cam.

,

In arrivo un grande aggiornamento per Google Home: arrivata alla versione 2.19, la app per gestire i dispositivi smart di casa Google introdurrà due principali migliorie. La prima riguarda il comparto luminoso, con un upgrade delle luci, mentre il secondo sarà particolarmente utile per i possessori di una Nest Cam, che potranno sfruttare nuove esclusive novità.

Andando con ordine, l’aggiornamento di Google Home andrà a migliorare la rappresentazione visiva delle prese e luci smart. In precedenza, infatti, era visualizzata solamente un’icona generica, a prescindere dal dispositivo controllato, mentre ora assegnerà un’icona più conforme. Inoltre la nuova versione, secondo quanto scritto nelle note di aggiornamento, dovrebbe rendere più semplice l’accensione e lo spegnimento delle luci attraverso l’azione rapida dedicata.

La novità più importante riguarda sicuramente i possessori di una Google Nest Cam, che nell’estate 2019 ha riscontrato un grave bug in gravo di permettere ad eventuali malintenzionati di rubare le informazioni sensibili degli utenti. L’aggiornamento mostrerà nel feed gli eventi registrati dalla Cam sotto forma di momenti salienti e renderà l’intera cronologia disponibile per la visualizzazione.

Nel dettaglio, il feed migliorato consentirà di visualizzare gli eventi prioritari che si sono verificati negli ultimi 30 giorni e la panoramica sulle attività del dispositivo negli ultimi due giorni, oltre che la visualizzazione delle notifiche ricevute da Nest Cam direttamente all’interno del feed. Sarà possibile, inoltre, consultare la cronologia completa delle registrazioni. Per fare ciò basterà accedere alla sezione “Impostazioni” e successivamente “Cronologia Home”.

Il contenuto della cronologia potrà essere filtrato in base alle telecamere e a ciò che viene visto o ascoltato. In poche parole, è possibile cercare particolari movimenti rilevati, pacchetti lasciati da corrieri, persone e volti familiari e non. Per quanto riguarda l’audio, invece, l’aggiornamento permetterà di filtrare per diversi suoni, come rilevatori di fumo, vetri rossi, abbaiare di cani e persone che parlano.

Video:Google Nest Hub